Allievi del Liceo Silvestri in alternanza scuola-lavoro

di Stanislao Scognamiglio

PORTICI (NA) – Gli organi competenti del Liceo Silvestri, ovvero il Collegio dei Docenti, il Comitato tecnico-scientifico, il Consiglio di Classe hanno vagliato la programmazione,  l’organizzazione e l’approvazione del progetto didattico da svolgere nell’anno scolastico 2017-2018 nell’ambito della seconda annualità del  programma ministeriale Alternanza Scuola-Lavoro.

Superate le fasi preliminari, i 24 allievi della classe IV sezione D del Liceo Silvestri lo scorso sabato 3 febbraio, hanno avviato la fase attuativa del progetto Catalogazione, restauro ed esposizione delle stampe.

Finalità del progetto è la «formazione di figure professionali in grado di recuperare, catalogare e restaurare opere d’arte su supporto cartaceo nell’ottica della valorizzazione del patrimonio artistico-culturale.

La formazione specialistica si rende necessaria in considerazione della grande ricchezza di beni artistici e documentari presenti sul territorio porticese e della loro rilevante incidenza dal punto di vista non solo culturale ma anche turistico, economico e sociale».

Consci degli obiettivi da perseguire:

  • Conoscere i principi generali di conservazione e restauro di opere d’arte su supporto cartaceo
  • Saper individuare e monitorare i parametri ambientali e della conservazione
  • Conoscere e saper individuare le cause biologiche e chimiche di degradazione
  • Conoscere e saper utilizzare le principali tecniche di restauro cartaceo
  • Uso della lingua straniera come veicolo di comunicazione (C.L.I.L.)

gli apprendisti restauratori saranno impegnati nella catalogazione, nel restauro e nell’esposizione finale di circa cento incisioni.

Le opere, raffigurazioni degli eminenti personaggi appartenuti all’Ordine dei Frati Minori Conventuali sono conservate ed esposte presso il convento di Sant’Antonio di Padova, al civico n. 74 di via Università, in Portici.

Le opere, dagli allievi saranno visionate, catalogate, fotografate, spolverate, distese, restaurate e ricollocate secondo metodologie conservative nelle cornici originali.

Le attività di restauro, in ogni singola fase:

  • Identificazione e catalogazione
  • documentazione fotografica
  • documentazione grafica: analisi dello stato di conservazione delle opere (degrado chimico e meccanico) e sulle tecniche di realizzazione (acquarello, grafite, china…)
  • studio storico artistico con identificazione del tipo di carta, lettura dei timbri, firme e scritte utili alla datazione delle opere
  • analisi diagnostiche
  • spolveratura
  • pulitura a secco
  • distensione del supporto
  • restauro delle carte deteriorate
  • compensazione cromatica dove necessario
  • elaborazione per ciascuna opera restaurata della scheda tecnica
  • ricollocazione delle opere nelle cornici originali secondo i corretti parametri conservativi

saranno svolte nella sala d’ingresso alla biblioteca interna al convento  francescano, con:

  • l’esperta supervisione del professore Pasquale Rossi, docente di Storia dell’architettura contemporanea e di Storia dell’architettura e della città all’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napol, presidente CdLM Restauro – Componente Commissione interministeriale Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIBACT – MIUR)
  • l’attenta guida della professoressa Amalia Russo, docente di Archivistica e Biblioteconomia e del Laboratorio di diagnostica e conservazione del libro manoscritto e a stampa all’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli;
  • il supporto organizzativo di provetti tutor, le professoresse Maria Di Pascale, docente di italiano e latino, e Lucia Miranda, docente di lingua e letteratura straniera, al Liceo Silvestri di Portici.
  • il coordinamento di sede di padre Claudio Joris, frate guardiano della comunità francescana.

Questo il calendario delle attività progettuali:

GIORNO ORARIO ATTIVITÀ
Sabato 3 febbraio 8,30 – 13,30 Organizzazione degli ambienti
Martedì 6 febbraio 15,30 – 18,30 >    Identificazione

>    catalogazione

>    documentazione

Sabato 10 febbraio 8,30 – 13,30 >    Documentazione grafica

>    studio storico-artistico

>    analisi diagnostica

Giovedì 15 febbraio 15,30 – 18,30 Spolveratura e pulitura a secco
Sabato 17 febbraio 8,30 – 13,30 >    Distensione dei supporti

>    restauro carte

Martedì 20 febbraio 15,30 – 18,30 Eventuale compensazione cromatica
Giovedì 22 febbraio 15,30 – 18,30 Elaborazione delle schede tecniche di accompagnamento
Sabato 24 febbraio 8,30 – 13,30 Ricollocazione delle opere nelle cornici originali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: