1969-2019: Il Flacco celebra l’istituzione di studi classici a Portici

Il Liceo Classico Statale “Quinto Orazio Flacco” racconta la storia dei 50 anni dall’istituzione di studi umanistici nella cittadina vesuviana

di Tonia Ferraro

Nella Sala delle Locomotive a vapore del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, giovedì 5 dicembre avranno luogo i festeggiamenti per i 50 anni dell’istituzione del Liceo Classico Statale nel Comune di Portici.

Era il 1969, quando il professore Alberto Bruno, preside del Liceo Scientifico Statale Filippo Silvestri di Portici, in unità d’intenti con il dottor Bruno Ferraro, sindaco pro-tempore del comune vesuviano, decisero di creare un polo di studi classici a Portici.

Le prime due sezioni (A e B) di studi classici, annesse al Liceo Scientifico Statale Filippo Silvestri, vennero dapprima collocate in alcuni locali in via Gaetano Poli.

Aumentando il numero degli iscritti, le sezioni classiche vennero poi sistemate nei locali dell’ex Orfanotrofio maschile della Madonna della Salute, in via della Libertà.

Nel corso di questi lunghi cinquant’anni, esattamente nel 1974, un piccolo gruppo di appassionati docenti, non senza difficoltà e sforzi, fece nascere un Liceo Classico autonomo a Portici, intitolandolo al poeta lirico e scrittore satirico dell’antica Roma Quinto Orazio Flacco.

Tra di loro l’indimenticabile professoressa Carla Scarano Atzori, che fino a quel momento aveva coadiuvato il professor Amedeo Valente, vicepreside del Silvestri. E con rammarico, non abbiamo potuto ricordare i nomi degli altri protagonisti, ma siamo certi che, almeno, restano scritti nel cuore di tanti.

Infine, il Liceo Classico Statale Quinto Orazio Flacco  ebbe una sede consona e definitiva in via Scalea.

Nel solco della continuità, l‘attuale Dirigente Scolastica, professoressa Iolanda Giovidelli, ha deciso di riunire nella serata del 5 dicembre varie generazioni di ex alunni, autorità del territorio, i tanti che sono legati a questa importante istituzione scolastica porticese.

Ricco il parterre degli artisti ospiti: i ragazzi dell’Orchestra Sanitansamble, il coro Note legali e gli attori del Teatro Nest che sono nel cast del film di Mario Martone Il sindaco di Rione Sanità.

Tanti gli ex alunni che prenderanno parte all’evento, come l’Assessore regionale alle Pari Opportunità e Formazione Giovani, dottoressa Chiara Marciani, il Vicedirettore Generale della Polizia di Stato, Prefetto Vittorio Rizzi, gli attori Nunzia Schiano e Eduardo Tartaglia, il Presidente della Fondazione Ente Ville Vesuviane, professor Gianluca Del Mastro, il Presidente dei Giovani Imprenditori della U. I. di Napoli, dottor Vittorio Ciotola.

Il ricordo andrà ai Maestri che si sono avvicendati dietro a cattedre e scrivanie, senza smettere, con sguardo ora severo e accigliato, ora tenero e indulgente, di guardare nella stessa direzione, per costruire una grande storia.

E come dimenticare figure di straordinaria levatura umana e culturale che hanno dato prestigio al liceo classico porticese, testimoniando col proprio impegno professionale la devozione al bello in tutte le sue espressioni?

Alcuni mesi orsono è venuto improvvisamente a mancare anche il caro preside Aristide Ricci, che con la sua delicata affabilità, la sua signorilità d’altri tempi, il suo segno inequivocabile di uomo di Cultura, ha diretto il Liceo “Flacco” – perché per tutti è semplicemente “il Flacco” – in anni di grandi trasformazioni della scuola italiana.

Con donne e uomini come lui chiunque abbia a cuore il Liceo Classico Quinto Orazio Flacco di Portici non può che aver contratto un debito di riconoscenza, contribuendo a edificare una tradizione di studi e di cura dei talenti, che sin da quel lontano 1969 costituiscono gli scopi essenziali dell’esistenza di questa istituzione.

Un pensiero va anche al professor Cardinale, autore di testi sui quali generazioni di ragazzi hanno studiato, e al professor Tranzillo, da poco scomparsi.

La DS professoressa Giovidelli, ha scelto di innestare il proprio operato, individuando, come lei stessa afferma, «… nella cura della tradizione e nella sua apertura disponibile all’innovazione e alla internazionalizzazione, la mission propria dell’istituto. Solo una scuola conscia del cammino percorso e dei riferimenti culturali, alla luce dei quali ogni passo è stato fatto, disposta a scoprire e promuovere i talenti di ciascuno, accettando le sfide della contemporaneità, può rivolgere uno sguardo franco verso il futuro e continuare a rappresentare un polo d’eccellenza per il territorio

Oggi il Quinto Orazio Flacco , oltre al percorso umanistico, accoglie infatti il Liceo linguistico e il Liceo delle Scienze umane.

(Si ringrazia lo storico Stanislao Scognamiglio per i preziosi consigli)

2 pensieri riguardo “1969-2019: Il Flacco celebra l’istituzione di studi classici a Portici

  • 2 Dicembre 2019 in 7:46
    Permalink

    Vorrei ricordare anche il Prof. Erminio Paoletta,uomo autorevole ma mai autoritario,che dopo 40 anni ancora oggi riaffiora nei miei ricordi di studente per la sua incredibile cultura congiunta ad una grande umanità.

    Risposta
    • 3 Dicembre 2019 in 7:13
      Permalink

      La ringraziamo per la sua importante testimonianza. Ci auguriamo che ce ne siano ancora altre, così da poter citare tutti i docenti che hanno fatto grande questa Istituzione scolastica porticese.

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: