Abbiamo adottato una Reggia, ovvero la “riconquista” del Palazzo Reale

PORTICI (NAPOLI) – La splendida Reggia borbonica che sorge in via Università fu stata costruita su un asse che congiunge idealmente il golfo di Napoli al Vesuvio, e arriva fino alla punta delle stivale, la SS 18 o delle Calabrie, incuneandosi nel cuore del Sud.

Una Dimora Reale diventata nel tempo “invisibile”, avulsa, quasi “straniera” per i porticesi. Ma i ragazzi del Liceo Filippo Silvestri sono riusciti anno dopo anno a riconquistare la Reggia, non solo per sé stessi ma per tutta la loro città.

Ed ecco le congratulazioni del sindaco di Portici Nicola Marrone: «La scuola luogo di studio e di valorizzazione del nostro patrimonio». 

Una storia di orgoglio identitario raccontata dallo Speciale Abbiamo adottato una reggia che Rai Cultura manda in onda martedì 31 maggio alle 19 e in replica mercoledì 1 giugno alle 12 su Rai Scuola.

Lo Speciale è dedicato al progetto La scuola adotta un monumento, un percorso di educazione permanente nato a Napoli nel 1992 e ideato dalla Fondazione Napoli Novantanove con  l’obiettivo di favorire attraverso l’attività scolastica il rispetto e la tutela del patrimonio storico e artistico e più in generale dell’Ambiente.

L’iniziativa dal 2014 è stata inserita in un protocollo d’intesa tra due Ministeri: il MIBACT – Cultura, Beni e Attività Culturali, Turismo; e il MIUR – Istruzione, Università e Ricerca.

Protagonisti porticesi sono gli allievi del Liceo Scientifico Filippo Silvestri che nel mese di maggio hanno organizzato visite guidate per raccontare la loro Reggia riscoperta e mostrarne le sue bellezze, pronti ad esporre quanto hanno imparato anche a visitatori stranieri.

Vai al sito Rai Cultura:

http://www.ufficiostampa.rai.it/dl/UfficioStampa/Articoli/ABBIAMO-ADOTTATO-UNA-REGGIA—–88aa857d-b654-456a-a2a5-87c25e301da8.html

(Foto copertina da Davide Lebro)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *