Agraria, verso altri 150 anni

120 anni di Borbone,150 anni di Agraria: un augurio per altri 150 anni ancora

PORTICI | CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI – Nel magnifico Galoppatoio Reale di Palazzo Mascabruno, all’nterno del Complesso monumentale della Reggia borbonica, sede del Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II, lunedì 9 gennaio si è svolto l’Evento celebrativo del 150° anniversario di fondazione della Scuola Superiore di Agricoltura, oggi Dipartimento di Agraria.

Il professor Danilo Ercolini“padrone di casa”, nonchè ex allievo di Agraria – dopo i saluti ha introdotto gli articolati eventi della giornata presentando la suggestivaperformance dell’attore napoletano Adriano Falivene, che ha rappresentato l’evoluzione dell’uomo.

Il conduttore radiofonico e personaggio televisivo Pippo Pelo ha quindi introdotto gli interventi, come da scaletta del Magnifico Rettore dell’Ateneo fedriciano Matteo Lorito e del Direttore del Dipartimento di Agraria Danilo Ercolini, seguiti da quelli istituzionali di Marta Schifone, in rappresentanza del Ministro dell’Agricoltura , della Sovranità Alimentare e delle Foreste Francesco Lollobrigida, Gaetano Manfredi, Sindaco della Città Metropolitana di Napoli, di Vincenzo Cuomo, Sindaco della Città di Portici e, infine di Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania.

La parola è squindi stata data ai profesori Stefano Mazzoleni, Direttore del MUSA, Domenico Carputo e Paola Adamo, che si sono soffermati rispettivamente sulla storia di Agraria, sulla formazione che offre il Dipartimento e sui progressi scientifici di cui è protagonista.

Di seguito, Agraria oggi  con i rappresentanti degli Studenti e delle Associazioni studentesche.

Sono stati nterventi molto sentiti, a tratti persino commoventi, dove si avvertiva l’orgoglio per questa eccellenza della Campania: come altri Dipartimenti della Federico II, Agraria è tra i primi al mondo. Inoltre ha la particolarità di essere l’unico ad avere sede in un bene Unesco.

Dal Galoppatoio si è poi passati al lato monte della residenza reale, dove Luigi La Rocca, Direttore Generale SABAP, Teresa Elena Cinquantaquattro,Segretario Regionale, Brunella Como e Palma Maria Recchia,  che hanno diretto i lavori, hanno presentazione il restauro dei saloni della Reggia, nucleo originario della <reggia stessa, in quanto stanze appartenenti a Villa Palena, che venne inglobata nel Complesso monumentale.

È poi seguita in Sala Cinese l’attesa  esibizione musicale della Fanfara del X Reggimento Carabinieri Campania. 

Ancora, l’attrice porticese Nunzia Schiano ha testimoniato con una sua performance l’orgoglio della Città per ospitare la prestigiosa Istituzione universitaria.

La giornata celebrativa si è conclusa con un buffet e un augurio per i 150 anni a venire. 

Il programma delle celebrazioni ha inoltre previsto:

  • l’inaugurazione dei saloni del piano nobile della Reggia attigui alla Sala Cinese, oggetto di lavori di restauro e di risanamento conservativo appena terminati, destinati a ospitare i musei delle scienze agrarie in cui troveranno spazio le collezioni botaniche, entomologiche, mineralogiche e altro;
  • la mostra Le forme, tra terra ed evoluzione, curata dell’Accademia di Belle Arti di Napoli;
  • l’exhibit dei risultati della ricerca condotta dal Dipartimento di Agraria;
  • la biblioteca della scuola Agraria di Portici con “evoluzione e collezioni in 150 anni di storia2;
  • l’annullo speciale con bollo emesso da Poste Italiane su cartolina commemorativa;
  • l’Agriquiz passato e presente a cura degli studenti dell’associazione studentesche;
  • il concerto di chiusura del coro A.M.A. del Dipartimento di Agraria.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: