Al via Belle Epoque, il raduno di veicoli d’epoca

SAN GIORGIO A CREMANO (NA) – La cittadina vesuviana sabato 10 e domenica 11 novembre è pronto a accogliere il primo raduno di auto, moto  e food truck d’epoca con la I edizione di Belle Epoque, in cui si potranno ammirare vetture storiche e assaggiare prodotti tipici locali e non.L’evento è patrocinato dall’Amministrazione comunale.

Per due giorni lungo le strade della città e in Villa Vannucchi sfileranno e saranno in esposizione decine di veicoli d’epoca, che saranno poi stazionate lungo i viali alberati del parco in un’atmosfera suggestiva mai creata finora.

Vi saranno inoltre spettacoli di tango e musica dal vivo che accompagneranno la passeggiata dei visitatori. Sarà possibile degustare specialità e prodotti tipici nei food truck d’epoca allestiti nel parco.

L’evento prevede la presenza di auto risalenti a prima del 1940, modelli di vespe e moto storiche e per la prima volta anche gli unici furgoncini in stile vintage dove vengono preparati cibi e pietanze tradizionali.

In particolare,

  • Sabato 10 novembre gli eventi si svolgeranno a partire dalle ore 19, quando sarà possibile accedere gratuitamente al parco e assistere al raduno e agli spettacoli.
  • Domenica 11 novembre invece il raduno delle spettacolari vetture è previsto alle 10 in Villa Vannucchi, da dove prenderà il via il corteo lungo le strade della città per poi ritornare nel parco in mattinata e dare il via alle esibizioni di tango e musica che si svolgeranno tra i veicoli in esposizione. A seguire saranno consegnati attestati di partecipazione. Resteranno sempre aperti i trucks food, no stop fino alle ore 19.

Così ha affermato il sindaco Giorgio Zinno: «San Giorgio a Cremano nel week end diventerà meta di appassionati di auto e moto storiche portando in città centinaia di visitatori per quello che si annuncia il primo raduno auto-gastronomico della provincia di Napoli. Eventi come questo, rappresentano un volano anche per l’economia della città in quanto la rendono vivace e movimentata, oltre ad essere un’opportunità per gli sangiorgesi che non hanno necessità di spostarsi in altre città o nel capoluogo per trascorrere il week end».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *