Amiche in cucina: la parmigiana di melanzane

di Caterina Mazzola

Care amiche, è arrivata la primavera. Le giornate si allungano e si comincia a percepire quel  tepore che ti fa pensare al mare, al sole, all’estate, al caldo. Tutto si rigenera. La natura riprende la sua forza: gli alberi si ricoprono di verdi foglie e quelli da frutto di copiose gemme. Per strada si comincia a sentire il profumo dei fiori ovunque, inebriante: una bellissima sensazione!

È  la magia della natura, con il cui risveglio coincide anche con una vera e propria rinascita del nostro corpo. Il clima più caldo favorisce infatti una maggiore propensione a muoversi; aumenta la voglia di fare ed il  ritmo della propria attività quotidiana, con bènefici riflessi sulla la creatività. Una fase di grande espansione che mette in collegamento essere umani, animali e mondo vegetale.

In questa stagione è importante  dedicare almeno mezz’ora della propria giornata a brevi passeggiate o a stretching. Tutto ciò  contribuisce a distendere la mente e a scaricare la tensione accumulata.   Inoltre bisognerebbe riposare almeno otto ore consecutive e cercare di mantenere uno stile di vita il più possibile regolare: sarà così che aiuteremo il nostro organismo a recuperare le energie perse durante l’inverno.

Evitando digiuni o diete drastiche, la stagione più mite va affrontata scegliendo cibi ricchi di proteine e vitamine presenti soprattutto nella frutta e verdura. Alleggerire il nostro organismo può evitarci infatti quel senso di pesantezza, spossatezza e mancanza di concentrazione.

Tra gli ortaggi primaverili cosa non deve mancare? I broccoli si trovano da ottobre a marzo. È estremamente importante per due caratteristiche fondamentali: un grande apporto in calcio, utile soprattutto gravidanza, e in menopausa. Non solo, contiene dosi importanti di boro , che aiuta la fissazione del calcio nelle ossa. I broccoli sono molto ricchi di antiossidanti, tanto è vero che vengono utilizzati in studi di prevenzione delle patologie tumorali.

La primavera è la stagione delle insalate. Con la lattuga si possono preparare piatti molto colorati, ricchi di sali minerali e vitamine. Unita alle carote questa verdura aggiunge un notevole apporto di vitamina A, importante per preparare la pelle ai primi raggi solari.

Ed è in primavera che iniziano a maturare le prime melanzane. Che siano tonde dal colore viola delicato oppure allungate dal colore più scuro, si tratta di un ortaggio povero di carboidrati, povero di vitamine ma molto ricco d’acqua.

Oggi voglio darvi la ricetta della parmigiana di melanzane, un must della straordinaria cucina napoletana.

Ingredienti : 1 kg di melanzane lunghe violette, 250 g di provola, 150 g di parmigiano, pepe q.b. e basilico.

Preparazione. Per prima cosa  bisogna pensare al sugo. Io preparo un ragù non molto cotto ed è proprio questo l’intingolo che dà più sapore al piatto. Tagliate e friggete le melanzane ponendole su carta assorbente per toglierne l’olio in eccesso. Per assemblare il tutto, prendete una teglia di media grandezza e cominciate col mettere sul fondo due mestoli di sugo. Poi adagiate le fettine di melanzane, la provola tagliata a dadini, spolverate con parmigiano pepe e mettete qualche fogliolina di basilico, ricoprire il tutto ancora con sugo. Ripetere l’operazione   per i vari strati. Conclusa la preparazione ponete la teglia nel forno già caldo a 200° per 15/20 minuti. Servire ben calda.

Per oggi è tutto. Buon appetito e alla prossima!

La rubrica Amiche in Cucina è curata da Caterina Mazzola, una bella signora porticese estremamente versatile e piena di interessi.

Per maggiori informazioni, consigli e suggerimenti potete scrivere all’indirizzo infolospeakerscorner@libero.it e la nostra amica in cucina Caterina sarà felice di rispondervi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: