Andar per eventi e sagre

Ciro Santisola

Cari amici, ecco gli appuntamenti per eventi e sagre che si terranno in questi giorni in Campania.

SANT’ANGELO D’ALIFE (CE)  – Nei pressi del castello, sito nel centro storico del comune della media valle del fiume Volturno, iniziata ieri venerdì 17 si protrarrà fino a domenica 19 agosto, la festa All’Ombra del Castello Normanno.

Prodotti tipici locali, musica, spettacoli e tanto divertimento, saranno gli ingredienti dell’evento culturale e gastronomico, tra micologia, storia e tradizioni,.organizzato dalla Pro Loco Archangelus e dalla Pro Loco Santangiolese.

Durante i tre giorni della festa popolare sarà possibile degustare tante prelibatezze culinarie a base di tartufi, funghi porcini e tanti prodotti tipici del Matese.

Questo il programma dettagliato della kermesse santangiolese:

venerdì 17 agosto
ore 17 – Apertura mercato e stand espositivi
ore 20 – Apertura stand gastronomico
ore 21 – Esibizione del gruppo “Cantori in Terra di Lavoro”

sabato 18 agosto
ore 8.30 – Escursione micologica, registrazione al concorso “Il fungo Porcino più grande” , visita guidata al Castello Normanno di Rupecanina con la partecipazione del Corteo Storico “Castrum Pratillae
ore 13 – Pranzo
ore 16 – Mostra micologica
ore 17 – Apertura mercato e stand espositivi
ore 20 – Apertura stand gastronomico
ore 21 – Esibizione gruppo “Pastellessa Sound Group” i Bottari di Macerata Campania

domenica 19 agosto
ore 8.30 – Escursione micologica, registrazione al concorso “Il fungo Porcino più grande” , visita guidata al borgo
ore 9 – Iscrizione gara ricerca del tartufo
ore 9.30 – Iscrizione al concorso culinario
ore 13 – Pranzo
ore 16 – Mostra micologica
ore 17 – Apertura mercato e stand espositivi
ore 19.30 – Visita notturna alla Cappella di Sant’Antuono, con la partecipazione dell’ensemble “Cantus Temporis” che attraverso la sua musica vi permetterà di fare un vero e proprio salto nel Medioevo. Sarà una riscoperta di antiche melodie, narranti le gesta di cavalieri, di amori, di adulterio e di vivaci animali del periodo medievale e rinascimentale
ore 20 – Apertura stand gastronomico
ore 21 – Esibizione gruppo “Batti Botti del Matese

BUONALBERGO (BN) – In piazza M. De Juliis, nel centro del paese adagiato sul ripido fianco del monte San Silvestro, sabato 18 agosto, ci sarà la terza edizione della Sagra de lo Mazzariello.

Organizzata dalla Pro Loco, la gara culinaria, vedrà impegnati, a “colpi” di pazzariello, (granturco) cuochi appartenenti ai Rioni Buonalberghesi di Terravecchia, Casale e Sant’Janni.

Nel corso della serata, gli ospiti della manifestazione buonalberghese, potranno acquistare e gustare ,in un menù completo. e tre portate, primo, secondo e dolce, abilmente cucinate dai concorrenti.

Alla fine dell’evento, sarà decretato vincitore il Rione che avrà acquisito più punti dal pubblico.

APICE (BN) – Il centro storico della cittadina beneventana, solcata dai fiumi Calore, Ufita e Miuscano, sabato 18 e domenica 19 agosto,  sarà l’ideale location per la Sagra degli orti apicesi.

Giunta alla sua settima edizione, organizzato dalla locale Pro Loco, l’evento offrirà a tutti i «… partecipanti la possibilità di poter degustare i piatti della tradizione tipica locale, ma anche aggirarsi tra gli stand del mercatino delle meraviglie dove saranno esposti prodotti biologici, antiquariato, oggettistica, piccolo artigianato».

Inoltre, si potranno ammirare »… le affascinanti creazioni dell’Infior…Orto, arte unica nel suo genere, infatti i quadri sono realizzati a terra con lo scarto degli orti e delizieranno i vostri occhi con un’esplosione di colori».

I partecipanti potranno anche cogliere un momento di sano divertimento. Le due serate,infatti, saranno animate da tanta buona musica, balli per tutti i gusti e intrattenimento per i più piccoli.

Alle ore 21 di sabato 18, ci sarà lo spettacolo dei Noi Noti, Dalle ore 21di domenica 19, si esibirà l’Orchestra Italiana Figli delle Stelle.

SAN MARCO DEI CAVOTI (BN) – In piazza Risorgimento, nel cuore del comune posto suo uno degli ultimi contrafforti orientali dell’Appennino campano, sabato 18 e domenica 19 agosto, avrà luogo la quarta edizione della Sagra del Capocollo e delle specialità gastronomiche dell’Alto Sannio.

Un appuntamento enogastronomico, dedicato al tipico salume, «… prodotto dai maiali nati e allevati sulle colline del Sannio, e che viene fatto stagionare all’aria secca per tre mesi affinchè abbia un profumo e un gusto unici».

Il menù di degustazione, comprenderà anche «… il caciocavallo e i formaggi del Fortore, le insalate della contrada, il pane di farina di grano antico “saragolla”, il casatello sammarchese, dolci e biscotti artigianali, anguria e vino Aglianico del Taburno».

I visitatori potranno acquistare i famosi Torroncini di San Marco e «… i prodotti tipici nel mercatino di “Campagna Amica”, nonchè ammirare i carri artistici di grano della “Festa dei Carri”, visitare il Museo “Modern” dedicato alla pubblicità di una volta e passeggiare per il caratteristico borgo antico».

Pizzica, taranta e musica popolare allieteranno le tre serate dell’appuntamento sanmarchese.

CALABRITTO (AV) – La piazza San Nicola del caratteristico borgo medioevale di Quaglietta, frazione collinare, alle pendici del monte Altillo, in agro di Calabritto, dalle ore 20 di sabato 18 e domenica 19 agosto, ospiterà la 15sima edizione dello ZenziGusto.

Una degustazione di piatti a base di zenzifero, e di altre tipicità della tradizione locale, organizzato dalla Pro Loco Aquae Electae.

Lo «… zenzifero non è altro che un termine dialettale usato per indicare una pianta aromatica della famiglia della menta, da sempre usata dalle massaie di questo angolo di Irpinia per impreziosire alcune pietanze del paese, come i famosi ravioli o le frittate che si possono gustare durante i due giorni di manifestazione.

Tra tutti le pietanze proposte, si evidenzia il raviolo con zenzifero di Quaglietta, un prodotto inserito nell’elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della Regione Campania.

Nel corso dell’evento, si avrà anche la possibilità di poter visitare il borgo medievale.

ASCEA (SA) – nel cuore della fascinosa Mandia, frazione collinare del comune cilentanoda sabato 18 a lunedì 20 agosto, si svolgerà la venticinquesima per la Festa degli Antichi Sapori di Mandia.

Nel corso dell’evento enogastronomico, organizzato dal Comitato Pro Mandia, sarà possibile degustare «… piatti tipici locali, come la pasta e fagioli che vede protagonista il famoso fagiolo di Mandia detto “Tabaccuogno”, gli antipasti di salumi tipici cilentani, fusilli al sugo, zuppa di castagne e fagioli di Mandia, freselle con pomodoro o fagioli, salsiccia di maiale alla brace, patatine fritte, pane fatto in casa con il forno a legna, dolci tipici ed il vino estratto direttamente dai vigneti locali».

Ogni sera si terrà l’esibizione dal vivo di un gruppo musicale: sabato 18, Angelo Loia e Francesco Citera; domenica 19, i Triotaranta e Musiche della Tradizione; domenica  20, A Voce d’o Popolo, Tarantanobes.

Durante le tre serate, si terranno spettacoli con artisti di strada del “Teatro La Ribalta di Salerno” e la rappresentazione teatrale “La Vita di San Giovanni Battista” di Carlo Scafuri.

SAN GREGORIO MAGNO (SA) – In piazza Municipio, cuore pulsante del comune collinare situato nell’Alta Valle del Tanagro, dalle ore 17 di domenica 19 agosto, si svolgerà l’ottava edizione del Palio delle Botti.

Il tradizionale evento gregoriano, organizzato dalla locale Pro Loco, si snoderà con il seguente programma:

  • ore 17 – conferma delle iscrizioni e consegna, ai partecipanti, delle botti e delle casacche medievali;
  • ore 17.30 – inizio delle qualifiche;
  • ore 18.30 – sfilata con arrivo in piazza Madonne delle Grazie;
  • ore 19 – gara finale a tempo.

SERINO (AV) – La centrale piazza San Giuseppe Moscati, del borgo Santa Lucia, frazione del comune di Serino, parte della Comunità montana  Terminio-Cervialto, a partire dalle ore 21 di domenica 19 agosto, ospiterà la quarta edizione della sagra Laina e fagioli.

Una kermesse gastronomica dedicata a un particolare tipo di pasta fresca fatta a mano, cucinata con i fagioli.

La manifestazione è organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con il comitato festeggiamenti in onore di Santa Lucia e San Rocco.

La sagra serinese, oltre alla  tipica Laina e fagioli, offrirà l’occasione per gustare un menù particolarmente internazionale con «… kebab, arrosticini abruzzesi, salsiccia o cotechino alla brace, anguria e babà».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *