Andar per eventi e sagre in Campania

di Ciro Santisola

Carissimi, ecco la prima tranche di appuntamenti per eventi e sagre che si terranno prossimamente in Campania.

BUONABITACOLO (SA) – In piazza Sandro Pertini, allocata nel centro storico del comune cilentano, da venerdì 26 a domenica 28 ottobre, si svolgerà la terza edizione della Festa della Castagna.

Un evento enogastronomico, realizzato dall’associazione Fermento con il contributo del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, del Comune di Buonabitacolo, della BCC di Buonabitacolo  e del Qui discount Padula, «… nato per promuovere e accrescere la ricchezza culturale e la bellezza naturalistica del territorio per far conoscere, tutelare, valorizzare, potenziare e trasformare in risorsa il patrimonio della tradizione locale che contraddistingue il territorio del Vallo di Diano».

Nel corso dell’evento,  saranno proposti piatti tipici a base di castagne e/o di suoi derivati accompagnati un buon bicchiere di vino.

Nelle tre serate, non mancheranno momenti spettacolari con esibizioni musicali, circensi e danzanti. Allieteranno il pubblico: venerdì 26 – il concerto degli Alla Bua; sabato 27 – la compagnia circense Cirque Voleur; domenica 28– la scuola di ballo Capoeira Danza & Fitness.

CASERTA – Alla località Sommana, la più piccola delle tre borgate  costituenti lo splendido borgo medioevale di Casertavecchia, frazione del capoluogo casertano, posto alle pendici dei Monti Tifatini, da venerdì 26 a domenica 28 ottobre, si terrà la diciassettesima edizione della Fiera della Castagna.

Una tre gironi da trascorrere all’insegna della tradizione e del folklore, del gusto e del divertimento.

L’evento, patrocinato dal Comune di Caserta, è organizzato in collaborazione con Anspi Sommana, Comitato Festeggiamenti Sommana e Associazione Culturale Alois Sommana, proporrà degustazioni di piatti tipici della cucina locale confezionati dalle massaie e di prelibatezze culinarie preparate dai Truck food, aderenti a La Carovana del Gusto.

Il programma della kermesse casertana, sarà caratterizzato anche da momenti culturali:

  • venerdì 26 – nella saletta dell’Oratorio Anspi, si terrà il convegno sul tema “I Colli Tifatini tra natura, centri storici e prodotti tipici”;.
  • sabato 27 – tavola rotonda su il matrimonio medievale: viaggio nella storia di CasaHirta;
  • domenica 28 – Etnosomma: meeting di percussioni e culture etniche.

MOSCHIANO (AV) – Nella centrale piazza IV Novembre del comune della Valle di Lauro, sabato 27 e domenica 28 ottobre  avrà luogo la trentaseiesima edizione della Sagra della Castagna.

Una manifestazionegastronomica, organizzata dalla Pro Loco Moschiano Felix, con il contributo del Comune di Moschiano, per promuovere i prodotti del territorio.

Presso i diversi stands, si potranno gustare alcune «… specialità locali, come gli gnocchetti casarecci con crema alle castagne, pennette con funghi porcini, zuppa di castagna con fagioli e salsicce, soffritto con crostini di pane alla castagna e dolci alle castagne».

Per l’occasione, sarà preparato un tronco di castagna della lunghezza di 20 metri, dolce simbolo del festival gastronomico moschianese.

CASTELCIVITA (SA) –Nell’incantevole medievale centro storico della cittadina cilentana, situata alle pendici meridionali degli Alburni, sabato 27 e domenica 28 ottobre, sarà celebratala nona edizione della Festa della Patata di Montagna.

Un interessante percorso enogastronomico, organizzato dall’Associazione Turistico Culturale La Pagoda, per rilanciare «… questa antica risorsa degli Alburni, e il tradizionale metodo di coltivazione dei vecchi contadini, che andava scomparendo».,

Durante la manifestazione, da vivere all’insegna del divertimento e della qualità, sabato 27, a partire dalle ore 18.00, e domenica 28 a pranzo, sarà possibile gustare il menù composto da«…  polpette di patate, pasta e patata “Pesola”, patate “Sfricinate” con peperoni “Abbruscat”, patate arrostite sotto la cenere, soffritto di carne di maiale con patate e peperoni “a l’acit”, patate fritte e zeppole di patate». Il tutto, ovviamente, accompagnato da un bicchiere di ottimo vino locale.

Nel menu della domenica ci saranno anche due piatti novità: la pizza e i ravioli di patate con tartufo.

Le serate della Festa castelcivitsee sarà arricchito dall’esecuzione di piacevole musica popolare.

CASSANO IRPINO (AV) –  Il centro storico del fascinoso borgo irpino, sabato 27 e domenica 28 ottobre, accoglierà la 42esima edizione della Sagra della Castagna.

All’interno degli stands gastronomici, allestiti nella centralissima piazza, sarà possibile assaporare gustose caldarroste, piatti tipici della cucina locale, dolci e tante altre prelibatezze di stagione.

Inoltre, la kermesse cassanese, inoltre, sarà arricchita dalle presenza di banchi vendita di castagne fresche e secche (Castagna di Montella IGP), vini locali DOP, salumi e formaggi, prodotti tipici locali e prodotti artigianali.

BAGNOLI IRPINO (AV) – Il centro storico del borgo irpino, posto a ridosso dei Monti Picentini, nell’alta valle del Calore, sabato 27 e domenica 28 ottobre, ospiterà il secondo appuntamento della Mostra Mercato del Tartufo Nero di Bagnoli e dei Prodotti Tipici del Lacenoe della 41esima edizione della Sagra della Castagna e del Tartufo.

Un evento, voluto dalla Pro Loco Bagnoli-Laceno, per far conoscere al visitatore «… i prodotti tipici del comprensorio Bagnolese-Laceno, come i funghi porcini, i prodotti caseari, i ravioli ripieni, la carne alla brace, la vitella allo spiedo, le castagne e il Tartufo nero di Bagnoli», nonchè il centro storico, ricco di chiese e d’opere d’arte

Com’è consueto, oltre a tartufi, funghi porcini e castagne (Castagna di Montella IGP), saranno gli incontrastati protagonisti della Festa bagnolese.

I partecipanti alla manifestazione Il nero di Bagnoli potranno seguire eventi, spettacoli di intrattenimento, spettacoli musicali e assaporare le tante eccellenze della gastronomia locale.

A pranzo e/o a cena, i cultori del gusto potranno assaporare le squisite castagne, proposte in svariati modi, i numerosi piatti di pasta fatta in casa a base funghi e/o tartufo, «… i salumi, il pecorino di Bagnoli, la ricotta di pecora tanto rinomata e latticini e mozzarelle genuine. Piatti unici nel loro genere, piatti difficili da trovare e che racchiudono tutta l’antica tradizione irpina. il “Migliatiello , l’Uscieddu, la Conza , la Minestra Maritata, la Trippa”».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: