Andar per eventi e sagre in Campania

di Ciro Santisola

Cari amici, ecco gli appuntamenti degli eventi e sagre di Ognissanti che si tengono in Campania,

CALABRITTO (AV) – In via Salvador Allende,nel tratto compreso tra lo slargo ‘Il Ponte’ e ‘Piazza Madonnina’, nel centro storico del comune dell’Alta Valle del Sele, dalle ore 18 di mercoledì 31 ottobre e di giovedì 1 novembre, si svolgerà la nona edizione della Sagra della Castagna Regina.

Nel corso dell’evento gastronomico, organizzato da Pubblica Assistenza Aurora in collaborazione con Duir Pub e Britta Bar, sarà «… possibile gustare i piatti tipici della tradizione gastronomica, come le tirate calabrittane con farina di castagne, condite con ragù di cinghiale o con ragù in bianco di funghi porcini, lo spezzatino con castagne, arista di maiale al forno condita con crema di castagne, patate sfruculate cu li paparuoli per contorno e, come dolce, i castagnacci calabrittani, realizzati a mano dalle “pasticcere”».

Alla kermesse calabrittana, dedicata l frutto regina dell’autunno, non mancheranno spettacoli musicali dal vivo: il 31 ottobre si esibiranno i SuonDiVino, mentre il 1° novembre sarà dato spazio ai Vasco Rewind Cover Band.

 

OMIGNANO (SA) – Il paese adagiato alle pendici orientali del Monte Stella lungo la valle del fiume Alento, mercoledì 31 ottobre e giovedì 1 novembre, ospiterà la nona edizione della Sagra di Ognissanti.

La manifestazione, curata dalla locale Pro Loco, avrà come indiscussa protagonista la castagna del Montestella, tradizionalmente utilizzata per preparare alcuni dei piatti tipici cilentani.

Presso gli stand gastronomici, aperti al pubblico a partire dalle ore 19.30, i visitatori potranno degustare «… lagane e ciciari, cavatielli al ragù cilentano o sugo con Cervellata, vruocculi e sauzicchia, suffritto, carne re puorco cù puparolesse, zeppole con alici, dolci omignanesi e vrole», pietanze rigorosamnente bagnate da un buon bicchiere di vino locale.

Le due serate saranno allietate dal cantautore cilentano Paolo Carbone.

 ROCCADASPIDE (SA) – Nel  maggior paese della Valle del Calore, mercoledì 31 ottobre e giovedì 1 novembre si terrà il tradizionale appuntamento con la Festa della Castagna.

Nel corso della manifestazione, rientrante nell’ampia ventaglio della rassegna Festival dell’Aspide, oltre a poter degustare caldarroste, sarà possibile anche prendere parte al percorso gastronomico, al mercatino dei prodotti tipici,  ascoltare la musica prodotta dalle street band.

Presso le taverne, distribuite lungo il percorso gastronomico, si potranno gustare «… il castagnaccio e le crostate di castagne, la pasta e fagioli con le castagne, la pizza alle castagne, la fagiolata con salsiccia e Vaddani, la scarola fagioli e castagne, lo spezzatino di cinghiale con le castagne, gli arrosticini, le tagliatelle alle castagne con funghi e salsiccia, le crepès alla castagna, il gelato alla castagna, lo spezzatino di vitello alle castagne, lo stufato alle castagne, il tacchino con crema di castagne, il panuozzo alla castagna, il calzone alla castagna ripieno di verdure e la sbriciolata alle castagne».

Si potrà, inoltre, seguire gli spettacoli teatrali e musicali che si terranno, a partire dalle ore 20.30, in piazza XX Settembre, con il seguente programma:

  • 31 ottobre – spettacolo teatrale Sottovoce di Raffaele Viviani, con Marina Bruno, Elisabetta D’Acunzo e Ernesto Lama;
  • 1 novembre – spettacolo musicale dell’Orchestra di Santa Chiara con Giovanni Mauriello e Carlo Faiello in concerto.

STIO CILENTO (SA) – I vicoli del paese e le antiche abitazioni in pietra del comune, situato nell’entroterra del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e Alburni, da mercoledì 31 ottobre a sabato 3 novembre, faranno da singolare scenario alla Festa della Castagna.

Nei quattro giorni della storica manifestazione, organizzata dalla Pro Loco di Stio e presentata dalla Millenaria Fiera della Croce con il Patrocinio del Comune di Stio Cilento, si potrà l’occasione per scoprire la molteplicità di impiego culinario dei marroni e delle castagne, tipici frutti autunnali.

Com’è solito, anche l’edizione 2018, sarà caratterizzata, oltre che dalla degustazione delle prelibatezze alimentari del luogo, da numerosi eventi e iniziative collaterali: esibizioni di musica dal

Questo, in dettaglio, il programma della kermesse stiese:

Mercoledì 31 ottobre

  • ore 18 – Apertura Stand
  • ore 18.30 – Presentazione del libro “il Cilento in Argentina” di Gina Chicchiaro e Bartolo Scandizzo presso l’antica chiesa dei SS Pietro e Paolo
  • ore 19.45 – Raduno auto d’epoca Club Storico Araba Phoenix
  • ore 21 – TarantaNobes presso l’antica chiesa dei SS. Pietro e Paolo
  • ore 22.30 – The Kiepò – Tarantella Road
  • Giovedì 1 novembre
  • ore 18 – Apertura Stand
  • ore 18.30 – Presentazione del libro “Il Cilento, un’isola” di Luigi Leuzzi presso l’antica chiesa dei SS Pietro e Paolo
  • ore 21 – Gruppo musicale I Valcalore
  • ore 22.30 – Alina e Statale 18
  • Venerdì 2 novembre
  • ore 18 – Apertura Stand
  • ore 18.30 – Convegno sulla castagna “Rilancio filiera castanicola zone demaniali” presso l’antica chiesa dei SS Pietro e Paolo
  • ore 21 – Gruppo Musicale “Cilentani Folk”
  • ore 22 – My Land Cilento Etcno Festival
  • Sabato 3 novembre
  • ore 18 – Apertura Stand
  • ore 19.30 – Artisti distratti Trampolieri giocolieri e mangaiafuochi
  • ore 21.30 – I Taranta Nobes presso l’antica chiesa dei SS. Pietro e Paolo
  • ore 22 – Sorteggio lotteria
  • ore 22,30 – I Rittantico in concerto

MONTANO ANTILIA (SA) – Nel cuore del centro agricolo del basso Cilento, situato ai piedi del contrafforte sudorientale del Monte Gelbison, dal 31 ottobre al 3 novembre, avrà luogo la Festa della Castagna.

L’evento montanese caratterizzato da «… incontri e conferenze sul castagno e stand di prodotti tipici da gustare, come i ravioli di castagne, cavatelli, panini, dolci a base di castagne, caldarroste», si svolgerà con il seguente calendario:

  • Mercoledì 31 ottobre – incontro con le scuole del comprensorio di Rofrano per la consegna dei lavori per il concorso di disegno con la tematica “ospitalità”, raccolta di castagne, una conferenza sul castagno e i funghi con la partecipazione del corpo forestale di Montano Antilia e l’Associazione C.A.I., animazione in maschera per i bambini a cura di Arteddeca.
  • Giovedì 1 novembre, alle ore 18, in collaborazione con l’Associazione Gruppo l’Emigrante, presentazione del libro “I cilentani in argentina“.

A seguire, il dibattito “Partire, restare, ritornare” l’evoluzione dell’emigrazione. Alle ore 21.00 si terrà la Corrida con artisti del Cilento, ospite della serata Pasquale Lillo, vincitore della Corrida 2018 andata in onda Rai 1.

  • Venerdì 2 novembre, alle ore 18.30, presentazione del libro Il Cilento un’isola.

A seguire, la band musicale di canti popolari.

  • Sabato 3 novembre, a partire dalle ore 9.30, una giornata dedicata ai disabili.

Alle ore 19, rievocazione storica dei moti del Cilento del 1828 in costume d’epoca.

A seguire, la band musicale di canti popolari e brigantaggio.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: