Andar per sagre

di Ciro Santisola 

Cari amici, per questo fine della settimana propongo una sola sagra ma una serie di eventi che si svolgeranno in sinergia tra cinque dell’agro vesuviano. 

STRIANO (NA) – Al Museo Civico  in piazza D’Anna giovedì 26 gennaio dalle 17.30 alle 19 si terrà la premiazione del concorso per le scuole. Il miglior percorso enogastronomico.

Saranno premiati gli allievi delle scuole superiori che hanno elaborato un itinerario culturale – naturalistico – enogastronomico interessante i comuni di Poggiomarino, Boscoreale, San Giuseppe Vesuviano, Striano e Terzigno. 

I lavori selezionati saranno presentati alla Regione Campania «… per essere istituzionalizzati all’interno dell’offerta turistica regionale».

BOSCOREALE (NA) – Al Centro Culturale e Auditorium di Villa Regina di Boscoreale in via Settetermini dalle 16.30 alle 18.30 di sabato 28 gennaio si celebrerà il forum Coltiviamo il Futuro con le Eccellenze Campane.

Interverranno i sindaci dei cinque Comuni costituenti la rete, il presidente della Regione Campania e gli assessori al Turismo, all’Agricoltura e allo Sviluppo Economico della Regione Campania.

Al successivo dibattito, parteciperanno i presidenti di Consortium Paris, dell’Associazione Nazionale dei Tour operator e il presidente della Confindustria Campania.

POGGIOMARINO (NA) -, presso All’area mercatale Mimmo Bonagura in via XXIV Maggio, dalle 10.30 alle ore 19 di sabato 29 gennaio si svolgerà il workshop Fra le imprese della rete, i buyer nazionali ed esteri e i tour operator.

Vi prenderanno parte buyer regionali, nazionali ed esteri.

Il pubblico potrà degustare le elaborazioni gastronomiche preparate con prodotti dell’agroalimenatre dei cinque Comuni della rete.

I tre appuntamenti sono parti del programma Eccellenze Campane in mostra nel vesuviano varato dai comuni di Poggiomarino, Boscoreale, San Giuseppe Vesuviano, Striano e Terzigno, per promuovere, attraverso una serie di serie di eventi, i loro prodotti di qualità e le opportunità per uno sviluppo del turismo culturale.

 TEORA (AV) Il comune irpino elle giornate di venerdì 27 e sabato 28 gennaio, ospiterà la tradizionale Sagra della Tomacella e la festa dedicata alla maschera Squacqualacchiun.

L’evento, organizzato dalla Pro Loco, si propone il fine di promuovere e far conoscere iltipico prodotto locale, le tomacelle, nonché la maschera tipica teorese.

Simili alle polpette di carne di maiale, le tomacelle sono preparate con frattaglie di maiale, rafano e formaggio grattugiato.

 

La manifestazione, coincidente con l’inizio del Carnevale locale, sarà aperta dagli Squacqualacchiun, che rievocano gli antichi riti orgiastici dei Baccanali dedicati al dio Dioniso, rappresentano il vivere un momento di ebbrezza, gioia, evasione, libertà.

Nel corso delle due giornate, che si concluderanno con il fantastico volo dello Squacqualacchione infuocato, sono previsti giocolieri, street band, stand enogastronomici, intrattenimento e maschere per bambini.

Di seguito il programma della manifestazione:

Venerdì 27 gennaio

  • ore 17– vestitura e rito di apertura Li Squacqualacchiun accanto ial falò centrale
  • ore 18– apertura stand enogastronomici e Sagra delle Tomacelle
  • ore 19– musica e balli popolari
  • ore 20– concerto musicale dei Makardia

Sabato 28 gennaio

  • ore 12– apertura stand enogastronomici e Sagra delle Tomacelle
  • ore 15– intrattenimento e maschere per bambini
  • ore 17– spettacoli, street band, giocolieri e mangiafuoco
  • ore 21– concerto musicale deiBaccanalis Grande Sud
  • ore 22.30 – il Volo dello Squacqualacchione infuocato
  • ore 23– musica e balli popolari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: