Andar per sagre

di Ciro Santisola

Cari aficionados, ecco una prima parte di sagre ed eventi che si terranno in Campania nel prossimo fine settimana.

MONTEMARANO (AV)Nella cittadina irpina venerdì 29 e sabato 30 settembre si terrà Montemarano il salotto dei Vini Buoni – Dall’Aglianico al Taurasi.

Una due giorni di convegni, degustazioni, visite in vigna e in cantina, musica fra folclore, gastronomia, tradizione con al centro il vino, prodotto di eccellenza dell’Irpinia.

Organizzato dall’Amministrazione Comunale, in collaborazione con le Cantine di Montemarano, il salotto ospiterà alcune firme autorevoli del giornalismo enogastronomico, rappresentanti delle istituzioni, imprenditori e tecnici del comparto per  sviluppare «un confronto sulle potenzialità del vino Aglianico e del Taurasi e sulle opportunità derivanti per lo sviluppo del turismo esperienziale».

Per la sua validità progettuale, l’evento è uno dei soli due finanziati in Provincia di Avellino approvati dalla Regione Campania inerenti i beni e le attività culturali e inseriti nella linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura del Piano Operativo Complementare (POC) 2014-2020,

Questo il programma dettagliato della manifestazione montemaranese:

venerdì 29 settembre

  • 30 – Palazzo Castello: Incontro con i ragazzi dell’Istituto A. Di Meo: Il vino: un alimento culturale che racchiude storia e geografia
  • 10 – 12 – Visite in vigna e in cantina
  • 18 – Palazzo Castello: Convegno: Strategie e fattori di successo per il turismo esperenziale in Irpinia
  • 30 – Centro Storico: Apertura enoteca e stand gastronomici con piatti tipici realizzati dai ristoratori locali
  • 21 – Municipio: Degustazione dei vini delle cantine di Montemarano Ampelografia del vitigno Aglianico
    e caratteristiche organolettiche dei suoi vini
  • LIVE MUSIC – Orchestra Achille – Ivan Virgulto (One man band) – AmbaAradam – Emian pagan folk duo

sabato 30 settembre

  • 30 – 10:30 – Palazzo Castello: Incontro con i giornalisti e operatori del settore: Il terroir di Montemarano: l’Aglianico tra storia, tradizioni, pratiche agronomiche ed enologiche
  • 11 – 13 – Palazzo Castello: Verticale di Aglianico, l’affinamento dell’’Aglianico dal 2010 al 2015
  • 15 – 17:30 – Visite in vigna e in cantina
  • 15:30 – 18 – Palazzo Castello: Verticale di Taurasi, L’evoluzione sensoriale del Taurasi DOCG e Riserva dal 2007 al 2012, L’annata 2007: alla luce dell’andamento climatico del 2017, retrospettiva di un’annata calda
    18 – Palazzo Castello: Convegno: Bacco in salotto: bilancio e sintesi delle potenzialità del vitigno Aglianico e dei suoi vini. Riflessioni su stili ed evoluzioni dei mercati del vino
  • 20:30 – Centro Storico: Apertura enoteca e stand gastronomici con piatti tipici realizzati dai ristoratori locali
  • 21 – Municipio: Degustazione dei vini delle cantine di Montemarano, percorso sensoriale su evoluzioni e stili dell’Aglianico
  • LIVE MUSIC – Simpatici Italiani – Il teatro dell’onirico (Artisti di strada) – SS91 – Monaghan duo – Ivan Romano.

POSITANO (SA) – Sulla spiaggia di Fornillo in località Montone, sabato 30 settembre, si svolgerà la XXVI edizione della Festa del Pesce.

Nel corso dell’appuntamento più atteso della Costiera amalfitana, che chiude l’estate positanese, organizzato dall’Associazione Festa del Pesce, il visitatore potrà gustare i piatti tipici della tradizione marinara: «tubetti e totani, frittura di paranza, pennette alici e noci, fantasia di mare allo scoglio di Navigo e il kepurp, ovvero kebab di polipo» sorbetto al limone, babà al limoncello, seguiti da un buon bicchiere di vino e ballare sulle note della musica popolare eseguita dagli Allerija e dalle compilation del Dj Lillo8..

La festa, avrà inizio con celebrazione della Santa Messa, per la prima volta tenuta sulla spiaggia di Fornillo, officiata alle ore 9 dal reverendo Michele Fusco, parroco di Positano.

Dalle ore 17, il pazzariello, interpretato da Pasquale Terracciano, front-man, voce e tammurraro dei Napoliextracomunitaria, accompagnerà gli ospiti all’imbarco sul molo

Com’è solito, fantastici giochi di fuoco e di luce chiuderanno la festa.

Questo il programma e il menù della festa positanese.

  • ore 17: piazza dei Mulini – ‘O pazzariello
  • ore 18.30: Molo spiaggia grande – A’ Sangria e l’allegria e imbarco per la spiaggia di Fornillo
  • ore 19: Apertura stand gastronomici
  • ore 20: Concerto degli Allerja
  • ore 22: compilation del Dj Lillo8.

VISCIANO (NA) – La piazza Lancellotti, nel centro del comune dell’Agro Nolano, da venerdì 29 settembre a domenica 1 ottobre, ospiterà la prima edizione della Festa della Nocciola Viscianese.

A partire dalle ore 19, nelle tre serate dell’evento viscianese, presso gli  stands eno-gastronomici, sarà proposto al pubblico un ricco menù completo, dalla prima portata al dolce, tutto a base del frutto secco tipico delle campagne nolane: la nocciola Mortarella.

La manifestazione, inoltre, comprenderà convegni, show coking, spettacoli, animazione e tanta bella musica.

In particolare, il menù sarà composto da:

«Primo piatto: L’olio bollente all’aglio e alla Mortarella di Visciano con trofia di grano campano, Trofietta con vellutata di nocciola nostrana

Secondo piatto: Impasto di maialino aromatizzato con Lacryma Christi granella di nocciola Mortarella tostata alla brace, Filettino di maiale con crosta di nocciole 

Vino o acqua

Crepes e wafer con crema di nocciola».

Sarà possibile degustare un’ampia varietà di dolci artigianali alla nocciola mortarella di Visciano prodotti per l’occasione dai pasticcieri locali.

La festa, si svolgerà con il seguente programma:

Venerdì 29 settembre

  • Ore 17.30– Convegno “La filiera corilicola come volano di sviluppo dei sistemi territoriali: il caso della nocciola di Visciano”.
  • Ore 19 – Apertura stand enogastronomici
  • Ore 20 – Dj set Don Fè
  • Ore 21 –I Visciano Folk in concerto

Sabato 30 settembre

  • Ore 17.00– Seminario tecnico sul nocciolo: “Meccanizzazione sostenibile in coricoltura: stato dell’arte e prospettive”.
  • Ore 19 – Apertura stand enogastronomici
  • Ore 20 – Dj set Don Fè
  • Ore 21 –Gli Scacciapensieri – musica popolare in concerto

Domenica 1 ottobre

  • Ore 9.30 – 13 – Apertura stand dolci
  • Ore 9 – 11 – Concorso ‘Nocciola d’oro’
  • Ore 10.30 – 12.30 – Laboratorio di cucina per bimbi
  • Ore 16 – I giochi di una volta in piazza
  • Ore 17.30– Premiazione concorso ‘Nocciola d’oro’
  • Ore 18 – Apertura stand enogastronomici
  • Ore 19.30– Show Cooking di alta pasticceria con Giuseppe Mascolo
  • Ore 20 – Dj set Don Fè
  • Ore 21 – A Paranza r’ò Lione in concerto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *