Andar per sagre

di Ciro Santisola 

Cari aficionados, ecco gli eventi e le sagre in programma questo fine settimana in Campania.  

FRAGNETO L’ABATE (BN) – Il caratteristico centro storico del piccolo borgo sannita, ubicato nella valle del Tammaro, da venerdì 10 a domenica 12 novembre, ospiterà la Festa di San Martino – PizzAlici e…vino.

Un evento, organizzato dall’Associazione Sapori de l’Abate finalizzato alla promozione e alla valorizzazione dei prodotti agro-alimentari fragnetellesi.

L’11 novembre, data di scadenza dell’anno agrario, i contadini preparavano una focaccia con quello che era in casa: farina, olio e uova. All’originaria ricetta, nel corso dei secoli, sono stati  aggiunti filetti di alici dissalati.

Ancor’oggi, in occasione della ricorrenza, che affonda le sue radici nel lontano anno 1118, si festeggerà con la preparazione della tipica pietanza accompagnandola con un buon bicchiere di vino novello.

Arte, musica, giochi, artisti di strada, mostre e tanta musica allieteranno le tre giornate dell’estate di San Martino.

SCISCIANO (NA) – Nella cittadina dell’Agro Nolano, in occasione della festività di San Martino, santo patrono della città, da venerdì 10 a domenica 12 novembre, avrà luogo la XXI edizione della Sagra della Pezzetta ’e vin cuotto.

Nel corso dei tre giorni dell’evento enogastronomico, organizzato dal Circolo Polivalente San Martino all’insegna della tradizione, del gusto e del divertimento, oltre alle famose pizzette di vino cotto,  tipico dolce della tradizione contadina sciscianese, gli ospiti potranno gustare altre gustose pietanze come: «la boscaiola, pasta e patate, baccalà, salsiccia alla braceporchetta, carne argentina, castagne e dolci, il tutto in compagnia di buon bicchiere di vino novello».

Inoltre, saranno esposte opere di vari artisti.

Le serate saranno allietate da spettacoli musicali, da artisti di strada e da giochi.

 


SANT’ANGELO DEI LOMBARDI (AV) – Tra i vicoli, gli androni e i portali del suggestivo centro storico del comune posto nel cuore della verde Irpinia, da venerdì 10 a domenica 12 novembre, si rinnoverà l’appuntamento con La Sagra delle Sagre.

Giunta alla XVII edizione, la manifestazione, «uno dei più rilevanti appuntamenti turistici della stagione autunnale dell’entroterra campano«, ancora una volta, si terrà con «l’obiettivo di valorizzare e promuovere i prodotti tipici locali, l’enogastronomia, l’artigianato artistico e rurale, le tradizioni culturali e popolari dell’Alta Irpinia, proponendo all’attenzione dei turisti e dei visitatori i famosi prodotti caseari, in modo particolare il formaggio pecorino e il Carmasciano, i caciocavalli podolici, i prosciutti ed insaccati tipici della zona, il miele, i biscotti, i taralli ed il pane cotto a legna, le castagne, il tartufo, i funghi, l’olio, i vini delle migliori enoteche della provincia e tantissimi altri prodotti, noti per la genuinità, originalità e bontà».

Nel corso dell’evento santangiolese si terranno laboratori del gusto, convegni, dibattiti, mostre di prodotti dell’artigianato e di artisti locali.

MIGNANO MONTELUNGO (CE) – I vicoli del caratteristico borgo medievale della località Cicuta, frazione del comune  dell’Alto Casertano, dalle ore 19 di sabato 11 novembre, ospiteranno l’undicesima dedizione dell’Inno al Novello.

Una manifestazione enogastronomica, dedicata al buon vino, organizzata dalla Pro Loco Insieme per Mignano Monte Lungo.

Presso gli stands, allestiti lungo le strade, seguendo un ideale per percorso, si potranno cogliere gli antichi sapori da amalgamare ottimamente con il nettare dei vigneti offerto dalle cantine locali a tutti i partecipanti, a titolo gratuito fino a esaurimento scorte.

Tra i piatti tipici della cucina locale, sarà possibile gustare: «salsiccia e broccoli in cassuola, ceci con funghi porcini, pasta e fagioli, cotiche e fagioli, pecora “pezzata”, bruschetta all’olio di oliva, pizze fritte, frittate, caldarroste e dolci delle nonne».

La serata, inoltre, sarà allietata dalle note musicali emesse dalle fisarmoniche e dagli organetti dislocati le stradine e dai fuochi tradizionali.

RUVIANO (CE) – Nel comune ubicato nella grande ansa del  fiume Volturno, sabato 11 novembre,  si terrà la 40esima edizione della simpatica Festa dei Cornuti.

Il più tradizionale e goliardico degli appuntamenti di San Martino, è nato allorquando alcuni amici, riunitisi per festeggiare la solennità di San Martino – nell’immaginario popolare ritenuto anche protettore dei cornuti – «dopo una cena a base di carne di montone e fiumi vino, decisero di osare di più e, sfidandosi a vicenda, uscirono per le vie del paese con lumini accesi e trofei di corna.

La sorpresa della gente fu enorme, ma quasi subito la diffidenza lasciò il posto ai sorrisi e agli applausi: tutti avevano capito il tono scherzoso e per nulla offensivo di quella messinscena».

La manifestazione, organizzata dall’Associazione Cornuti Ruvianesi, quest’anno, godrà del finanziamento della Regione Campania.

SEDI VARIE – Il vecchio e noto proverbio recita A San Martino, ogni mosto diventa vino, così, in ossequio all’adagio, sabato 11 e domenica 12 novembre, si rinnoverà l’appuntamento con Cantine Aperte A San Martino.

L’evento, organizzato dal Movimento Turismo del Vino, per promuovere l’enologia di qualità, attraverso degustazioni, visite in cantina e musica, avrà luogo con il seguente programma:

  • Cantina Sociale di Solopaca

SABATO 11

ore 10, 11, 12, 16, 17 e 18: Visite guidate in cantina

dalle 20.30: Cena con menu degustazione musica dal vivo con SoloWineBand Gara di karaoke e premiazione del più applaudito dal pubblico con la bottiglia N°1 di Novello 2017

DOMENICA 12 

ore 10 , 11  e 12: Visite guidate in cantina

dalle 12.30: Pranzo con menu degustazione

MENU DEGUSTAZIONE + 1 BOTTIGLIA DI NOVELLO 2017 > 15€.

Fresella con fagioli ed olio nuovo / Lasagne ai funghi / Salsiccia e patate al forno con contorno di melanzane a funghetto / Morzette / Caldarroste & Vino Novello

info & prenotazioni: +39 389 492 2550 +39 0824 977 921

  • Mastroberardino

SABATO 11

Ore 10: Accoglienza presso le cantine ad Atripalda

Ore 11.30: Partenza per la tenuta di Mirabella Eclano

Ore 12,15: Visita guidata alla tenuta

Ore 13.30: Pranzo al Radici Resort con degustazione dei vini della tenuta

Info e prenotazioni 0825431293 – info@radiciresort.com

MARCIANISE (CE) – Il centro storico del comune della piana casertana, sabato 11 e domenica 12 novembre, accoglierà la quindicesima edizione dell’Estate di San Martino.

Progettata e allestita dall’Associazione Culturale Majuetica, la kermesse marcianisana, in un’atmosfera onirica e magica creata dalla luci delle fiaccole, dai suoni delle tammorre,  proporrà ai buongustai alla ricerca di sapori dimenticati, la degustazione di piatti della tradizione come: «pettole e fagioli alla maniera di Marcianise, mazzuoccoli, l’antichissima insalata di pere e musso con le olive e i peperoni, baccalà fritto, caciocavallo impiccato, brace, i contorni della tradizione. Infine, per i palati più curiosi, l’Estate Majeutica ospiterà ancora una volta la degustazione di piatti gourmet e di etichette scelte, in un percorso guidato da sommelier professionisti».

GALLUCCIO (CE) – La piazza principale dell’accogliente paesino di San Clemente, il capoluogo del comune alle pendici del vulcano spento di Roccamonfina, sabato 11 e domenica 12 novembre, farà da sfondo alla quinta edizione della Festa del Vino Novello.

Una manifestazione, nata per celebrare il vino prodotto dai vitigni coltivati sulle colline gallucciane.

In occasione dell’evento,  sarà possibile degustare alcuni tra i migliori prodotti del territorio, come: «le profumate caldarroste, gli ottimi dolci, le tradizionali fritture (“crespiegli” e “mazzabotte”), i succulenti primi piatti e le appetitose grigliate di carne.

I visitatori potranno assaporare tali prelibatezze, preparate dagli abili cuochi gallucciani, allietati dal caldo crepitio dei bracieri e da una frizzante musica dal vivo.

ACERNO (SA) – Il comune posto al centro dei monti Picentini, nell’alta valle del fiume Tusciano, sabato 11 e domenica 12 novembre, ospiterà la 42sima edizione della Sagra della castagna.

Un evento enogastronomico, pianificato dall’Associazione Pro Loco Acerno, per promuovere il tipico frutto autunnale prodotto nei suoi castagneti.

Nei due giorni della festa, da trascorrere all’insegna del gusto e del divertimento, si potrà: gustare i piatti della gastronomia locale preparati con tipici prodotti del territorio; partecipare alla simulazione della ricerca del tartufo, alla preparazione del falò, ai giochi; ascoltare musica folkloristica, assistere agli spettacoli.

Agli ospiti saranno offerte caldarroste e vino, a titolo gratuito e fino a esaurimento scorte.

Info: tel. e fax 089 869395 – 339 5741954 prolocoacerno@tiscali.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: