Andar per sagre e eventi in Campania

di Ciro Santisola

Cari amici, riprendono gli appuntamenti con sagre e eventi che si terranno nei prossimi giorni in Campania.

SAN SEBASTIANO AL VESUVIO (NA) – Il parcheggio adiacente al santuario di San Sebastiano martire, sito nella centrale piazza Municipio, dal 18 al 20 gennaio, ospiterà La XXII edizione della Sagra dò suffritte e sasicc’ e friariell’.

Nel corso dell’evento enogastronomico, organizzato dai giovani della parrocchia, i visitatori potranno gustare alcuni tra i piatti più amati della tradizionale cucina invernale napoletana:

  • Il soffritto di maiale, o zuppa forte: classico piatto tipico, preparato con le frattaglie del maiale: fegato, cuore, polmone, milza e trachea.
  • La salsiccia e friarielli: piatto a base di insaccato fresco di carne di maiale, felicemente accompagnato da cime di rapa.

Naturalmente la serata sarà allietata da canti popolari.

Il ricavato dell’evento,che godrà del godrà del patrocinio della Caritas Parrocchiale, del Parco del Vesuvio e del Comune San Sebastiano al Vesuvio, sarà interamente devoluto alla Caritas Parrocchiale per sostenere le opere benefiche sul territorio.

SANT’ANTONIO ABATE (NA) – nel comune posto nell’immediato entroterra stabile, iniziata lo scorso 11 gennaio, da venerdì 18 a domenica 20, continuerà la 40esima edizione della Sagra della porchetta.

Un evento enogastronomico, organizzato nell’ambito della più ampia Fiera di Sant’Antonio Abate, dedicata al Santo Patrono, giunta quest’anno alla sua 23sima edizione.

Questo il programma dell’evento abatese: .

  • Venerdì 18, ore 20 – esibizione del gruppo I Bottari di Macerata Campania;
  • Sabato 19, ore 20:30 – performance di group musicali;
  • Domenica 20,  ore 20 – esibizione degli allievi della scuola musicale Io canto.

MADDALONI (CE) – Negli spazi adiacenti alla chiesa parrocchiale di Santa Sofia, ubicatain via Cancello, n. 155,  a Maddaloni,  nella serata di sabato 19 gennaio, si terrà la sesta edizione della festa U Cippo e Sant’Antuono.

La manifestazione, organizzata dall’Associazione Artistica Culturale Germogli, avrà inizio alle ore18.30 con la celebrazione della Santa Messa.

Alla conclusione del sacro rito, seguiranno tradizionale benedizione degli animali domestici, officiata sul sagrato della chiesa, e i’accensione del falò.

Alle ore 19.30,  la bella serata sarà animata dalla Germogli Folk Band con l’esecuzione di canti e balli della tradizione popolare.

Gli tra una degustazione e l’altra di tipici prodotti del territorio maddalonese saranno «… tutti invitati con tammorre, castagnette e voglia di divertirsi» a ballare e cantare intorno al Cippo di Sant’Antuono.

NUSCO (AV) – Nel cuore del borgo, noto come il balcone dell’Irpinia, dal 18 al 20 gennaio, sarà celebrata La notte dei Falò a Nusco

Nei tre giorni, la festa nuscana, caratterizzata da spettacoli folkloristici, gastronomia tipica e musica popolare, riproporrà la magia dei fuochi, accesi in onore di Sant’Antonio Abate.

Tutte le sere, infatti, alle 21 (e domenica alle 14) si terranno concerti di musica popolare con gli «… Scialapopolo, Dissonoanthika, Lumanera, T’Ammore, Mix Armony, Virginio Tenore, Locomotive in varie strade cittadine:

  • largo San Donato,
  • Piazza De Santis,
  • Piazza Trinità,
  • Piazza S. Giovanni,
  • Borgo San Donato,
  • via Roma
  • Piazza S. Amato».

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: