Andar per sagre e eventi in Campania

di Ciro Santisola 

Cari amici, eccomi con le segnalazioni di sagre e eventi che si terranno nei prossimi giorni in Campania.

MORCONE (BN) – Al Centro Fiere del comune, eretto sulle ripide falde del monte Mucre,  da giovedì 20 a mercoledì 25 settembre, si terrà la 45esima edizione della tradizionale Fiera.

Un evento fieristico, legato alla festività di San Michele Arcangelo, «… che richiama ogni anno una grande quantità di espositori e pubblico, rendendo così la cittadina un polo d’attrazione e un’occasione di sviluppo e promozione per l’intero Sannio».

Tra le novità della corrente edizione, al settore agroalimentare, volano principe della manifestazione morconese, si affiancheranno quelli della zootecnia, dell’arredamento, dell’artigianato, del turismo, dell’energia, del matrimonio Expo, dello sport e del tempo libero.

Nell’ambito della Fiera, si terranno, meeting e tavole rotonde che vedranno come protagonisti associazioni ed enti impegnati in prima linea nella promozione e nello sviluppo di tutto il territorio.

Il programma, pertanto, comprenderà:

  • 20 settembre – a cura della CIA Benevento, convegno sul tema della Politica Agricola Comune, varato dall’Unione Europea;
  • giorni successivi – in collaborazione con l’Università degli Studi del Sannio e l’Università degli Studi del Molise, incontro sull’efficienza energetica in edilizia; a cura della Confagricoltura di Benevento, convegno dall’emblematico titolo “Ripartiamo dal grano”.
  • 24 settembre – promosso dall’I. C. “E. De Filippi” di Morcone, incontro sul ema della legalità; a cura di Confindustria Benevento, tavola rotonda su “Economia locale e trasformazioni globali”.
  • curato dall’ASEA (Agenzia Sannita Energia Ambiente), meeting sulla Diga di Campolattaro e le prospettive future dell’invaso, potenziale volano di sviluppo sostenibile del territorio, capace di concretizzare l’utilizzo potabile, irriguo ed energetico delle acque.

MARZANO APPIO (CE) – in piazza Mercato, nel cuore del comune posto alle pendici del vulcano spento di Roccamonfina, da venerdì 21 a domenica 23 settembre, avrà luogo la 23esima edizione della Sagra della Castagna Primitiva.

La castagna primitiva o tempestiva, annunciatrice dell’imminente avvicinarsi dell’autunno, così definita per la spiccata precocità di maturazione dei frutti, è la prima a comparire sui mercati.

Il tipico seme, caratterizzato da un gusto particolare: profumato, croccante, è particolarmente indicato nella preparazione di caldarroste, dolci e zuppe.

Nei tre giorni della sagra, l’ampio e articolato programma prevederà iniziative tendenti alla valorizzazione dei prodotti tipici del territorio, quali funghi e castagne nelle loro diverse preparazioni.

Le serate saranno accompagnate da musica popolare e folk.

STRIANO (NA) – La piazza IV Novembre, nel centro della cittadina situata nella Valle del Sarno, sabato 22 e domenica 23 settembre, ospiterà la XIII edizione del concorso Piccoli Madonnari e Artisti in Piazza.

Oltre 150 bambini e 10 artisti professionisti ravviveranno la piazza con le loro fantasmagoriche opere ispirate al tema “Santi Francescani: l’Ordine di Francesco focolare di santità”.

La manifestazione dei Piccoli Madonnari, dal 2014, è affiancata dalla Sagra Trippa e Fagioli.

Un evento gastronomico, alla sua V edizione, nato per esaltare una semplice «… pietanza antica e tanto cara agli strianesi».

L’edizione 2018, inoltre proporrà la degustazione de la Fresella.

Presso la Casa Canonica, in via Municipio, i visitatori potranno gustare la tipica fetta di pane condita con aglio, olio e ottimi pomodori del territorio.

Prodotti, «…  che hanno portato nel mondo la bellezza e la fertilità dell’agro vesuviano, bagnato dal fiume Sarno».

Questo il programma completo della manifestazione:

Sabato 22

  • ore 20: apertura della 5° Sagra Trippa e Fagioli con la fresella ai pomodori strianesi presso la Casa Canonica Parrocchiale di via Municipio
  • ore 20.30: Spettacolo teatrale “Gennarino e Maruzzella” realizzato dai bambini del campo estivo “Coloriamo l’estate” in Piazza IV Novembre

Domenica 23

  • ore 8.30: raduno e accredito dei partecipanti in Piazza IV Novembre
  • ore 9.30: inizio della prima fase del concorso
  • ore 13: pranzo gratuito per i partecipanti
  • ore 14: inizio della seconda fase dei lavori
  • ore 16: conclusione dei lavori
  • ore 18.30: Santa Messa solenne officiata dal parroco di Striano, padre Michele Fusco, in onore di San Pio da Pietrelcina, in Piazza IV Novembre
  • ore 20: premiazione in Piazza IV Novembre
  • ore 20.30: spettacolo di magia con Mago Mergellino

ACERNO (SA) – Nel territorio del comune posizionato al centro dei Monti Picentini, nell’alta valle del fiume Tusci, sabato 22 e domenica 23 settembre, si svolgerà la diciassettesima edizione numero della Festa della Montagna.

Nel corso dell’evento, organizzato dall’Associazione L’Acero Onlus, saranno rappresentati i mestieri della montagna, come i boscaioli, i carbonai e i mulattieri, che saranno protagonisti di sfide in sella ai muli e sfilate folcloristiche.

Non mancheranno appuntamenti gastronomici e spettacoli, per trascorrere in allegria le due giornate della manifestazione.

Si riporta il dettagliato programma della kermesse acernese:

Sabato 22

  • ore 10.30 – Workshop sul corretto uso della motosega – presentazione delle ultime attrezzature e macchine da lavoro Parco ex colonia Montana
  • ore 16 – “GIOCHI MONTANARI” @ Via Rimembranza
  • ore 16.30 “TREE CLIMBING” Tecniche di risalita in pianta di castagno a cura dell’Associazione TREE CLIMBING CAMPANIA
  • ore 18 – “Apertura Stands” @ Parco ex Colonia Montana/Via Duomo
  • ore 20 – “Sfilata folkloristica” @ Via cittadine
  • ore 21 – Dissonanthika in concerto @ Piazza D’Aste

Domenica 23

  • ore 9 – ITINERARI NEL VERDE
  • ore 10 – “I Mestieri della montagna” Parco colonia Montana – Il Pastore – La Quagliata – Il Carbonaio – il Ferracavallo.
  • ore 10.15 – Apertura Stands Parco ex Colonia Montana Via duomo
  • ore 10.30 – “Gara dei Boscaioli” Parco ex Colonia Montana
  • ore 11.30 – Workshop sul corretto uso della motosegha – presentazione delle ultime attrezzature e macchine da lavoro Parco ex colonia Montana
  • ore 12.30 – “Sfilata dei Muli” Vie Cittadine
  • ore 15 – “Gara Dei Muli” Via Rimembranza
  • ore 16.30 “TREE CLIMBING” Tecniche di risalita in pianta di castagno a cura dell’Associazione TREECLIMBING CAMPANIA
  • ore 20 – “Sfilata dei Buoi” Via Cittadine
  • ore 21 – “Spettacolo Folkloristico” Piazza D’Aste

PATERNOPOLI (AV) –  Al borgo, posto tra le colline dell’Irpinia centrale, nella media valle del fiume Calore, sabato 22 e domenica 23 settembre, di svolgerà a la decima edizione di La Macenata.

La Macenata «… è un antico rito della pigiatura dell’uva con i piedi accompagnato da musica popolare. La vendemmia rappresenta per il mondo contadino non solo il coronamento di un durissimo anno di lavoro, ma anche un momento di gioia e di spensieratezza per tutti, fatto di quella sana aggregazione che coinvolge uomini e donne, vecchi e bambini in un rituale antico che mantiene un fascino tutto particolare, magico e misterioso».

Una manifestazione enogastronomica, concepita per la «… promozione e divulgazione della cultura del vino di questo angolo di Irpinia».

Gli ospiti, presso gli stands allestiti per l’occasione, potranno assaporare tipici piatti della cucina locale: «… pasta fresca con ragù con la cotica, ortaggi, sfrittuliata» e potranno gustare i vini di tutte le cantine paternesi.

Ecco il programma dettagliato paternese:

Sabato 22

dalle ore 10 alle ore 17 – Stazioni del Gusto! Per La Macenata con l’arrivo del treno storico nella stazione di Paternopoli, ci sarà la possibilità di accedere a una serie di itinerari enogastronomici, svolta dai produttori del posto, per far scoprire la qualità dei nostri prodotti tipici.

Visite guidate presso la cantina Fiorentino, Stefania Barbot e nella Cantina Famiglietti dove ci sarà la mostra fotografica “uv’è il vino” di Roberto Della Noce ed il libretto originale Avellino – Rocchetta Santa Venere

ore 13 – Pranzo presso i ristoranti locali

Nel pomeriggio, per l’occasione, sarà possibile assistere ad un’anteprima dell’antico rituale della pigiatura dell’uva nei tini.

dalle ore 16 alle ore  20 – Aperiwhite! Iniziamo la macenata con un aperitivo alla scoperta dei nostri bianchi,4 ore di ottimo vino e buona musica. “Dj Set” (Piazza XXIV Maggio)

dalle ore 21.30 alle ore 23 – “La Macenata” – Avrà luogo l’antico rito della pigiatura dell’uva alle ore 21:30 in Piazzetta San Vito e alle ore 23:00 in Corso Vittorio Emanuele

Spettacoli Musicali

  • ore 22 – “Terraemares” – Corso Vittorio Emanuele
  • ore 22 – Moovoodoo/Peste Mc (special chill Set) e alle ore 23:30 Dj Tuppi – Piazzetta San Vito

Domenica 23

  • ore 10 – Enotour – Visita guidata per le cantine del paese – Partenza presso il Campetto Sportivo (Via Fiorentino Troisi) N.B. Su prenotazione (Max 40 Posti)
  • dalle ore 16 – alle ore 20 – Aperiwhite! Iniziamo la macenata con un aperitivo alla scoperta dei nostri bianchi,4 ore di ottimo vino e buona musica. – “Dj Set” (Piazza XXIV Maggio)
  • dalle ore 21.30 alle ore 23 – “La Macenata” Avrà luogo l’antico rito della pigiatura dell’uva. Alle ore 21:30 in Piazzetta San Vito e alle ore 23:00 in Corso Vittorio Emanuele

Spettacoli Musicali

  • ore 22 – “Billy Cerch – Rockabilly” in Corso Vittorio Emanuele
  • ore 22.30 – “Brusco” e alle ore 23:30 “San Gennaro Bar” in Piazzetta San Vito

AVELLA (AV) –  Il centro storico cittadino, della Città d’Arte, situata nella grande conca dell’Appennino Campano, dominata dai Monti Picentini, da venerdì 21 a domenica 23 settembre, ospiterà Pane Ammore e Tarantella.

Una manifestazione culturale – gastronomica, nata nel 2011 per volontà dei giovani della ProLoco Clanis, per celebrare «… il pane, elemento di unione, di famiglia, di tradizione culinaria e di attaccamento alle proprie radici, e la tarantella, che simboleggia l’armonia e l’entusiasmo che i giovani riescono a diffondere tra la gente che vi partecipa».

Un’occasione per visitare i siti archeologici anfiteatro, tombe e castello longobardo, godere

il paesaggio naturalistico fatto di aree verdi ai piedi dei monti del Parco del Partenio, divertirsi  ascoltando e ballando musica popolare e tarantelle.

Questo il programma della kermesse avellana:

Venerdì 21

  • ore 19 – Apertura Stand Artigianato / Gastronomia
  • ore 21 – I bottari della cantica popolare di Stany Ruggiero e Nadia Pepe (palco 1) a seguire Dj Afrodite (palco 1)
  • ore 21 – Popolo Vascio (palco 2)

Sabato 22

dalle ore 10 alle ore 18 – Visite Guidate ai siti archeologici

  • ore 19 – Apertura Stand Artigianato / Gastronomia
  • ore 21 – I commonecati (palco 1) a seguire RAIZ e RADICANTO (palco 1)
  • ore 21 – I Picarielli (palco 2) a seguire Ballando per le strade (palco 2)
  • Itinerante: Le voci del Borgo, Tric Abballacc, Teatro di Strada, Sfiziusiell

Domenica 23

  • dalle ore 10 alle ore18 – Visite guidate ai siti archeologici
  • ore 13 – Pranzo
  • ore 16 – Lezioni di Tarantella a cura della Scuola di Tarantella Montemaranese suoni barricati
  • ore 17 – Laboratorio di strumenti musicali per bambini con Utungo
  • ore 19 – Apertura stand Artigianato / Gastronomia a seguire Scacciapensieri (palco 1)
  • ore 21 – Rock & Folk contest per band (palco 2)
  • Itinerante: Le voci del Borgo, I pulcinella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *