Anziani, una nuova fonte di energia

Di Antonio Vitale

NAPOLI – Al Centro Congressi Tiempo Centro Direzionale, isola E/5  giovedì 3 dicembre alle 10.30 si terra il convegno “La società ha una nuova fonte di energia.  Proposta di legge sull’invecchiamento attivo della popolazione”.

Le statistiche mondiali affermano che nel 2000, sul nostro pianeta c’erano circa 600 milioni di ultra sessantenni. Si prevede che nel 2025 questi raggiungeranno e 1,2 miliardi e  nel 2050 circa 2 miliardi.

È anche stato appurato che  le donne sono più longeve rispetto agi uomini, fino alla stima di un  rapporto fra donne e uomini è di 2 a 1.

Secondo i dati ISTAT, nel 2001 in Italia il numero di ultra 65enni erano circa 10 milioni e mezzo , pari al 18% della popolazione, nel 2006 questo numero sarebbe aumentato fino ad arrivare a circa 11 milioni e mezzo di persone.

Altra statistica importante del Ministero della Salute, stima il rapporto Stato di salute e prestazioni sanitarie nella popolazione anziana, causando in Italia il 37% dei ricoveri ospedalieri ordinari e il 49% delle giornate di degenza con un notevole incremento dei relativi costi a carico del S.S.N.

Anziani: prevenzione e qualità della vita

Influenza. Per le persone con più di 65 anni si rinnova ogni anno la raccomandazione alla vaccinazione anti-influenzale.

Attività motoria per gli anziani. Ormai da tempo una attività motoria e una alimentazione equilibrata vengono comunemente associate a una forma di tutela della salute. Uno studio condotto al Dipartimento di prevenzione della AULSS 20 di Verona, valuta la praticabilità ed i risultati di specifiche iniziative di attività motoria per anziani diabetici non insulino dipendenti.

Caldo estivo. Sul sito del Ministero della Salute, i dati 2004   sulle ondate di calore e l’aumento della mortalità estiva specie nella popolazione anziana.

Nel prossimo ventennio i principali  indicatori economici prevedono un enorme incremento  demografico della popolazione anziana, di età compresa fra i 65 e 75 anni. Il fenomeno fra le varie regoni sarà fortemente presente in Campana e nelle regioni del Mezzogiorno.

Per tale motivo , la CNA Pensionati Campania, da tempo impegnata nella promozione di idee e progetti per rendere sempre più attivi gli anziani, ha promosso un convegno/dibattito sul tema: La società ha una nuova fonte di energia.  Proposta di legge sull’invecchiamento attivo della popolazione

Parteciperanno alla tavolo rotonda:

  • On. Carlo Iannace, segretario della Commissione Politiche Sociali del Consiglio Regionale della Campania
  • Andrea Battistoni, segretario Regionale CNA Pensionati della Campania
  • Francesco Geremia, coordinatore Regionale CNA Campania

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *