Aspettando Benno

NAPOLI – Allo spazio ZTN in vico Bagnara, nei pressi di piazza Dante, il collettivo GAG sabato 8 alle 21 e domenica 9 ottobre alle 19 presenterà lo spettacolo Benno.

benno-copia

Lo spettacolo è stato presentato sui social da GAG come un vero e proprio indovinello. Sulla locandina dell’evento, infatti, è possibile trovare i volti degli attori da piccoli: compito del pubblico sarà cercare di capire chi tra loro interpreta Benno.

Il resto dello spettacolo, però, non sarà solo un indovinello quanto un lungo viaggio. Ogni singolo spettatore viaggerà attraverso gli incubi di Benno visti con i suoi stessi occhi.

Benno è un giovane enorme, tanto vulnerabile e innocente dentro, quanto sgraziato e repellente fuori.

Gli incubi di Benno sono il motivo della sua obesità: Benno mangia per dimostrare amore, Benno mangia quasi perché vorrebbe essere mangiato. Benno s’ingozza per dissociarsi da quello che vede, ma i suoi incubi, puntualmente, gli ricordano ciò che cerca di dimenticare.

Benno quindi chi è? Benno è ognuno di noi.

Benno è un bambino bellissimo, oltre ad essere un bambino obeso. Benno è il bambino che ci ricorda che tutti noi abbiamo qualcosa che vorremmo dimenticare. Ognuno di noi, infatti, è stato bistrattato almeno una volta nella vita: per omofobia, colore della pelle e qualsiasi altro “difetto” fisico.

locandina-benno

Ognuno di noi però, proprio come Benno, a un certo punto cresce. E gli incubi tornano, a qualsiasi età, ma a un certo punto scatta qualcosa nel nostro Benno per cui riusciamo ad accettare tutto. Ed ecco quindi che in un attimo non solo smettiamo di mangiare, ma anche di farci divorare.

GAG ha completamente riscritto la pièce teatrale di Albert Innaurato La trasfigurazione di Benno il ciccione. I ragazzi del collettivo hanno “divorato” così a fondo questo testo da riscriverne anche molte parti in puro dialetto napoletano.

In scena saranno Domenico Carbone, Aurelio De Matteis, Sara Esposito, Valerio Lombardi e Marilia Marciello. Regia di Giuseppe Fiscariello, aiuto regia Valerio Lombardi e assistente alla regia Marco Ghezzi.

Come ogni singolo spettacolo della nuova stagione teatrale di Zona Teatro Naviganti,Giù il Cappello, Benno sarà completamente a cappello. Il pubblico quindi prima vedrà lo spettacolo e solo a fine rappresentazione deciderà il suo valore. Ricordate: «Meglio la tasca vuota che una poltrona vuota».

Per maggiori informazioni e prenotazioni: 340 6668946 – navigantiinversi@gmail.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: