Biblioteca, Casa, Quartiere

Il covid19 non ferma l’azione culturale: riprendono i corsi e le attività online dell’Associazione San Bonaventura Onlus per il progetto Biblioteca Casa Quartiere

NAPOLI – L’associazione culturale San Bonaventura Onlus non si ferma di fronte all’emergenza Covid19 e si impegna nel portare avanti i progetti e le attività culturali rendendo fruibili, in modalità online, i corsi gratuiti previsti dall’iniziativa Biblioteca Casa Quartiere.

I ragazzi che si sono iscritti tramite l’innovativa e funzionale San Lorenzo App potranno così continuare il loro percorso di formazione da casa con docenti preparati e pronti a trasmettere le proprie conoscenze.

Il progetto Biblioteca Casa Quartiere, finanziato da Cultura Futuro Urbano del Mibact, realizzato nella Biblioteca del complesso monumentale di San Lorenzo Maggiore, è stato ideato dall’Associazione San Bonaventura onlus con il supporto della Provincia di Napoli dei Frati Minori Conventuali e la partecipazione della IV Municipalità di Napoli, dell’ABEI (Associazione Bibliotecari Ecclesiastici Italiani), dell’Istituto Benalba e di diversi partner commerciali.

Questa iniziativa, presentata lo scorso 26 novembre nella Sala Brancaccio della Biblioteca Fra Landolfo Caracciolo, ha riscosso un immediato successo con l’iscrizione di oltre 200 utenti di ogni età e formazione. Gli otto corsi, messi a disposizione dall’associazione, in modalità totalmente gratuita sono: Sviluppatore App, Grafica e Comunicazione, Digitalizzazione, Europrogettazione, Catalogazione informatica dei beni culturali, Acquisizione di competenze linguistiche (inglese e cinese), Gaming nei beni culturali.

Il progetto Biblioteca Casa Quartiere promuove i corsi con l’intento di mettere a disposizione del quartiere un luogo ricco di cultura e bellezza nel cuore del centro storico napoletano. Dei corsi, di 30 ore, alcuni sono già terminati, mentre altri riprenderanno a breve in modalità online per gli iscritti. Si concentrano su nozioni base relative alle varie discipline proposte offrendo agli utenti uno sguardo sui nuovi orizzonti lavorativi verso i quali volgersi. I corsi, oltre alle lezioni frontali, prevedono anche 20 ore di tutoraggio, le cui modalità saranno chiarite in seguito e tenendo conto dell’evoluzione dell’emergenza in atto.

Alla conferenza di chiusura del progetto verrà mostrata una nuova applicazione multimediale, realizzata con il supporto degli studenti partecipanti. Con l’App, saranno 12 tele conservate nella sala lettura della Biblioteca raffiguranti i maggiori esponenti della nobile famiglia Brancaccio a narrare le vicende che l’hanno legata alla storia della città di Napoli. Quest’ultima applicazione interattiva andrà ad aggiungersi alla San Lorenzo Escape, la prima Escape Room italiana dedicata ai beni culturali, inaugurata nel dicembre 2018, accrescendo ulteriormente l’offerta culturale e tecnologica della San Bonaventura Onlus.

  Bonaventura Onlus

 bonaventuraonlus

Un pensiero su “Biblioteca, Casa, Quartiere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: