Canapa da fibra, rilancio possibile?

Il professor Mauro Mori e l’ingegner Antonio Vittorioso discutono sull’utilizzo della canapa nelle varie filiere produttive

PORTICI | CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI – Negli spazi di Villa Fernandes in via Armando Diaz giovedì 10 novembre alle ore 17.30 si terrà il primo incontro della IX edizione del Portici Science Cafè, il tradizionale ciclo divulgstivo-scientifico organizzato dall’Associazione culturale BLab e coordinati  dall’ingegner Vincenzo Bonadies.

Villa Fernandes, bene confiscato alla camorra, oggi è un hub culturale e creativo messo a disposizione dall’Amministrazione comunale.

L’appuntamento avrà come ospiti Mauro Mori, professore del Dipartimento di Agraria, dell’Università degli studi di Napoli Federico II e Antonio Vittorioso, tecnologo di malte premiscelate, che converseranno su Canapa da fibra, rilancio possibile?Al centro della discussione la canapa e la filiera della canapa da fibra. Da quando ne è stata reintrodotta la coltivazione, il suo rilancio sembra una prospettiva possibile a condizione però che si sviluppino specifiche filiere che, agendo da volano, garantiscano uno sbocco commerciale alle diverse possibili produzioni ottenibili da questa coltura (food, tessile, prodotti per la bioedilizia, tra gli altri).

Mauro Mori è docente di Agronomia e coltivazioni erbacee al Dipartimento di Agraria. I suoi interessi di ricerca sono da sempre rivolti alle tematiche agronomiche e ambientali.

Attualmente è responsabile del progetto Canapa Campania in fibra, coordinato dal federiciano Dipartimento di Agraria e inserito nel Programma di Sviluppo Rurale della Regione Campania (2014/2021), per studiare e valorizzare la coltura della canapa e provare a rilanciarla in Italia.

La coltura della canapa è una valida alternativa alle precedenti coltuvazioni non più sostenibile economicamente. Inoltre – ha sottolineato il professor Mori in un’itervista – importantissimi comparti produttivi campani, uno su tutti le seterie di San Leucio, hanno manifestato negli ultimi anni un notevole e crescente interesse per la fibra di canapa di alta qualità.

Antonio Vittorioso è un ingegnere, tecnologo del settore del premiscelato dal 1983. La sua azienda ha sede a Gricignano, Aversa, e pone la sua attenzione alle problematiche e alla sostenibilità ambientali.

L’ingresso all’inconteo del Portici Science Cafè è libero e gratuito. 

Per maggiori informazioni e contatti: porticisciencecafe@gmail.com | 347 0473498 Vincenzo Bonadies  |  Portici Science Cafè.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: