Consegnato alla Regione il ventiquattresimo treno Jazz

I treni Jazz, dotati di un eccezionale livello di comfort, sicurezza, affidabilità e accessibilità, sono destinati alle aree metropolitane e suburbane di Napoli e alle linee di collegamento con Salerno e Caserta

Conclusa la prima fase di rinnovo della flotta per il rilancio del trasporto pendolare in Campania di Trenitalia | Gruppo FS Italiane.

Con un viaggio inaugurale da Salerno a Napoli mercoledì 31 luglio è stato consegnato il ventiquattresimo treno Jazz alla Regione Campania. L’Ente avrà così a disposizione la flotta regionale con più treni Jazz in Italia.

Consegna 24° treno Jazz di Trenitalia alla Regione Campania

A bordo del treno Jazz il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e l’Amministratore Delegato di Trenitalia Orazio Iacono.

Presenti anche il Presidente della Commissione Urbanistica, Lavori Pubblici, Trasporti della Regione Campania Luca Cascone, il Direttore Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia Maria Giaconia e il Direttore Trenitalia Regionale Campania Pietro Diamantini.

Dotati di un eccezionale livello di comfort, sicurezza, affidabilità e accessibilità che consentono una nuova esperienza di viaggio, i Jazz sono destinati a circolare prevalentemente nelle aree metropolitane e suburbane di Napoli e sulle linee di collegamento con Salerno e Caserta.

L’ammodernamento della flotta, inoltre, offre significativi vantaggi di comfort, regolarità e security del viaggio in Regione, migliorando anche gli standard di puntualità reale: da gennaio ad oggi oltre il 92% sono arrivati entro cinque minuti dall’orario programmato senza alcuna esclusione di motivazioni di ritardo, con un aumento di quattro punti percentuali rispetto al 2018.

I dati rilevati da una società demoscopica terza confermano nei primi mesi dell’anno una costante crescita di soddisfazione per il viaggio nel suo complesso (78%, +1,3% vs. 2018), di oltre 3% nella pulizia e nella security raggiungendo punte del 78,3% (+3,5%) nella percezione del comfort e del 93,1% (+2,4%) per il gradimento del personale di bordo.

Un miglioramento frutto dell’importante rivisitazione dei processi industriali e della macchina organizzativa che gestisce il trasporto regionale in Campania. Cui va aggiunta l’attivazione di nuovi servizi, tra i quali la customer care dedicata ai viaggiatori regionali, che permettono di individuare e soddisfare le esigenze di chi sceglie il treno per i propri spostamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: