Coriste e strumentiste australiane alla Reggia

di Stanislao Scognamiglio

PORTICI (NA) –  Alla Sala Cinese della ex Reggia borbonica di Portici, alle ore 10.30 di lunedì 16 aprile, si terrà la conferenza stampa di presentazione del progetto che vede impegnati giovani coriste e strumentiste, frequentanti la scuola diurna e il collegio femminile anglicano Kambala di Sidney.

Le allieve  australiane, dopo Cremona, Milano, Venezia e Roma, nei prossimi 20 e 21 aprile, saranno a Napoli, ultima tappa del loro in viaggio di studio in Italia, per studiare e apprendere i canoni del canto e della musica napoletana.

Le alunne dell’istituto australiano, in particolare, impareranno le tecniche vocali e strumentali della canzone napoletana in un speciale workshop, che si terrà alla ex Reggia di Portici, diretto dai Maestri del Teatro San Carlo di Napoli.

Le giovani dell’emisfero meridionale, ospiti della Corale Vesuviana di Ercolano, dai colleghi loro coetanei, per l’occasione nelle vesti di ciceroni, saranno ai accompagnati in un entusiasmante percorso musicale e culturale.

Il progetto, sarà realizzato grazie alla sinergica collaborazione prestata dai funzionari della Città Metropolitana di Napoli, del Comune di Ercolano, della ProLoco Herculaneum, dai rappresentanti  del Forum Giovani di Ercolano, nonché dagli artisti del coro del Teatro San Carlo di Napoli.

Alla conferenza stampa, interverranno:

Michele Maddaloni, consigliere dell’Area Metropolitana di Napoli; Domenico Cozzolino, direttore della Corale Vesuviana; Matteo Lorito, direttore del Dipartimento di Agraria di Portici, afferente all’Università degli Studi di Napoli Federico II; i dirigenti scolastici, Silvana Casertano, Istituto Comprensivo Giovanni XXIII – Aliotta di Napoli – Chiaiano e Domenico Mazzella, Istituto d’Istruzione Superiore Liceo Musicale Melissa Bassi di Napoli – Scampia; i rappresentanti istituzionali dei Comuni di Napoli, Ercolano e Portici.

La Corale Vesuviana è stata fondata nel 1999 a Ercolano.

Il complesso corale, con un repertorio che spazia dai canti religiosi ai Gospel, ai canti folkloristici e delle tradizione napoletana, svolge  un’intensa attività concertistica sia in Italia sia all’estero.

Riportando ovunque lusinghieri successi, il coro ha cantato nelle maggiori città italiane, nei paesi europei: Austria, Belgio, Francia, Grecia, Russia, Slovenia, Turchia; asiatici: Israele e Cina; d’oltreoceano: Canada e Stati Uniti d’America.

Tra le performance, si annoverano i concerti tenuti a New York, in occasione dei festeggiamenti del Columbus Day del 2006 e l’animazione della Santa Messa celebrata nel 2007 da papa Benedetto XVI in piazza del Plebiscito a Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *