Energie per il fiume Sarno

Le Amministrazioni comunali del territorio e GORI mettono in campo le proprie energie  per il risanamento del bacino idrografico del fiume Sarno 

Ascoltare, per acquisire le istanze dei protagonisti delle comunità.

Coinvolgere, per creare valore condiviso e mettere a fuoco gli interessi rilevanti.

Questi gli obiettivi di GORI, che ha gettato le basi per un dialogo permanente con i comuni ricadenti nel bacino idrografico del fiume Sarno. Givedì o ottobre s è svolto, infatti, in forma completamente digitale, il tavolo tecnico che ha dato il via al progetto Energie per il Sarno.

Il confronto costruttivo è stato introdotto da Marco Frey, professore ordinario di Economia e Gestione delle Imprese alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, esperto di sostenibilità e temi ambientali, cui hanno partecipato più di 30 sindaci delle Amministrazioni che insistono sul territorio sarnese.

Le attività rientrano nell’ambito degli interventi infrastrutturali e delle azioni di sostenibilità ambientale che GORI sta mettendo in campo. Un percorso già avviato lo scorso anno attraverso specifiche azioni di informazione e sensibilizzazione rivolte a tutta la comunità, tra cui il progetto Plastic Free, per la riduzione dell’utilizzo della plastica monouso, e la campagna di comunicazione. Un click per il Sarno, che rende gli utenti protagonisti di azioni concrete per la tutela del corso d’acqua semplicemente aderendo al servizio Bolletta Web.

Così ha commentato il Presidente di GORI, Michele Di Natale: Il progettoEnergie per il Sarno” rappresenta solo l’inizio di un percorso che faremo insieme alle amministrazioni comunali. Le istanze venute fuori da questo momento di confronto rappresentano una ricchezza che non verrà dispersa ma coltivata e che, insieme agli interventi in corso e programmati sul territorio sarnese, ci consentirà di fare importanti passi avanti.

Ha sottolineato l’Amministratore Delegato di GORI, Giovanni Paolo Marati: Il bacino idrografico del fiume Sarno è tra le aree su cui negli ultimi anni GORI sta concentrando sforzi e risorse.­­ L’Azienda è stata individuata come soggetto attuatore di un vasto programma di opere finanziate dalla Regione Campania per circa 135 milioni di euro. Solo con un’azione condivisa e sinergica con le amministrazioni comunali del territorio e con gli enti istituzionali competenti, potremo riuscire nell’ambizioso progetto di risolvere definitivamente, nei prossimi anni, l’emergenza ambientale che affligge circa 850.000 cittadini di questo territorio.

Un impegno che passa anche attraverso la promozione di eventi formativi e informativi al fine di coinvolgere e informare maggiormente i cittadini e le istituzioni.

Il disinquinamento del fiume Sarno rappresenta una sfida ma anche una priorità – conclude il Direttore dell’Ente Idrico Campano, Luca Mascolo – Grazie alla proficua sinergia tra GORI, le amministrazioni comunali e la Regione Campania, restituiremo alle future generazioni una condizione ambientale migliore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: