Erasmus + Santagata, insieme per un domani migliore

PORTICI (NA) –  All’Istituto Comprensivo Carlo Santagata in via Poli martedì 27 novembre, nell’ambito del progetto Erasmus +, è stato inaugurato l’Erasmus corner, alla presenza del sindaco Vincenzo Cuomo, del dirigente scolastico professor Nicola Di Muzio, di Maria Rosaria Cirillo, assessore all’Istruzione, di Maurizio Minichino, assessore all’Ambiente, e dei docenti e studenti coinvolti.

L’Erasmus corner  dellIstituto che hanno aderito a You and me – we are the same, in quanto  per una settimana ospitano  una delegazione straniera, ovvero16 accompagnatori tra docenti e dirigenti scolastici e 16 alunni dai 9 ai 16 anni provenienti da 5 Paesi europei: Bulgaria, Francia, Portogallo, Repubblica Ceca e Turchia.

Dopo i saluti istituzionali, sul palco allestito nell’anfiteatro della scuola si sono succedute le performance dei giovani ospiti. I primi in scena sono stati i bambini della Bulgaria, con una perfomance in inglese dedicata all’Italia, e quindi allievi che hanno eseguito con maestria brani classici. Infine l’orchestra della scuola ha suonato l’Inno alla gioa di Ludwig van Beethoven  in omaggio all’Unione europea.

Dopo lo spettacolo, le delegazioni sono state accompagnate nel giardino, dove è stato piantumato un albero di ciliegio, dono dell’Amministrazione comunale, simbolo di scambio e di necessità di completamento da parte della comunità scolastica, immagine di un percorso di crescita e di evoluzione. Un gesto di speranza, di vita.

Da sottolineare il forte coinvolgimento dei ragazzi presenti, italiani e stranieri: tutti si sono sentiti a loro agio.

Un plauso va agli organizzatori: l’iniziativa Erasmus Corner ha una particolare rilevanza, in quanto dimostra che le nuove generazioni non hanno “muri mentali”, non alzeranno più barriere che escludono ma apriranno le porte all’inclusione e all’integrazione. In un domani migliore, e non tanto lontano saranno veramente cittadini d’Europa.

A margine della manifestazione la pasticceria La Conchiglia, sponsor dell’evento, ha offerto un buffet di prodotti tipici napoletani, mentre la delegazione bulgara un loro salame tipico e i portoghesi un formaggio e dell’ottimo vino.

Al taccuino di LoSpeakersCorner il sindaco Cuomo ha dichiarato: «I ragazzi mostrano sempre di più di sentirsi parte di una comunità e soprattutto di aver fatto propri i concetti di solidarietà, fratellanza, che sono i valori dell’Europa che vogliamo. Ed è a questo che mira il lavoro delle scuole, a formare cittadini europei consapevoli, a educare civicamente i giovani. Portici è una città civile, un luogo in cui la convivenza non rimane un concetto astratto».

Il dirigente scolastico della Santagata Nicola Di Muzio ha tenuto a sottolineare: «Accoglienza, tolleranza, inclusione sono valori che tutti condividono, ma a riempirli di senso sono le azioni, gli occhi il cuore di studenti cechi, portoghesi, turchi, bulgari e francesi che con entusiasmo hanno condiviso in molteplici attività, spazi e tempi, senza quei pregiudizi che spesso limitano il mondo degli adulti. Questo è il senso profondo e questa è la magia del progetto Erasmus».

L’assessora Cirillo ha spiegato: «I progetti Erasmus sono particolarmente impegnativi sia per le insegnanti sia per le famiglie coinvolte ma la buona riuscita, testimoniata da eventi del genere, è motivo di orgoglio e grande soddisfazione per l’intera comunità. Le scuole devono insegnare il rispetto per sé stessi e per gli altri indipendentemente dal colore della pelle, dall’età e dalle origini. Sono momenti necessari per l’ arricchimento e la crescita dei futuri uomini della nostra società».

 

(Foto by Olimpia Del Vecchio, per gentile concessione)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: