Festa delle Acli di Napoli

Torna la Festa delle Acli di Napoli. Saranno presenti Lucia Fortini, Emiliano Manfredonia e tanti altri ospiti

SAN GIORGIO A CREMANO | CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI – Villa Falanga in via Regina dei Gigli venerdì 7 e sabato 8 ottobre ospiterà la Festa delle Acli di Napoli.

Dopo una pausa di oltre dieci anni, l’evento sarà un susseguirsi di dibattiti, presentazioni di libri, animazione, laboratori di scrittura e pittura gratuiti per bambini, mercatini dell’artigiano ed un punto ristoro a tema Metti in circolo il tuo amore.

Si inizia venerdì pomeriggio alle ore 17 con il dibattito Un nuovo welfare per l’Italia: istituzioni e terzo settore, tra sussidiarietà e coprogrammazione.

Interverranno Lucia Fortini, assessore alle Politiche sociali e scolastiche della Regione Campania, Antonio Russo, vicepresidente nazionale delle Acli, Giovanpaolo Gaudino, portavoce del Forum Terzo Settore Campania, Filiberto Parente, presidente Acli Campania, Maurizio D’Ago, presidente Acli Napoli, Giorgio Zinno, sindaco di San Giorgio a Cremano.

La discussione sarà moderata da Michele M. Ippolito della Presidenza Acli Napoli.

Alle ore 18.30 si terrà la presentazione del libro Vite in circolo: i luoghi dell’anima di Emiliano Manfredonia e un confronto tra Presidente Nazionale e circoli. Modera Umberto Cristadoro, vicepresidente vicario Acli Napoli.

Al termine, il presidente nazionale della Acli consegnerà una targa alla famiglia di Aldo Miglietta, storico presidente delle Acli di Napoli e le tessere 2022 ai circoli presenti. La serata si concluderà con un concerto di musica acustica dei Movimento 22.

Sabato 8 ottobre si inizierà alle ore 10 con l’evento dal titolo Un mondo in pace è ancora possibile?. Interverranno Paola Villa, della componente Presidenza Nazionale Acli, Mariano Anniciello del Consiglio nazionale Arci, Roman Semenyuk, presidente circolo Acli Inter Pares. Modera Pasquale Gallifuoco della Presidenza Acli Napoli.

Al termine del dibattito sarà lanciata una raccolta fondi per il progetto Un’ambulanza per l’Ucraina, promosso da IPSIA per l’acquisto, trasporto e consegna di una ambulanza attrezzata con incubatrice e rianimazione neonatale per il Clinical Perinatal Center di Lviv/Leopoli.

A seguire, il concerto di musica classica napoletana Manuela D’Ambrosio e quindi un pranzo sociale.

La manifestazione è organizzata dalle Acli metropolitane di Napoli, dal Patronato Acli, dal Caf Acli Service, dai Giovani delle Acli, da Acli Colf, dall’Unione Sportiva Acli, dalla FAP – Federazione Anziani e Pensionati, in rappresentanza di oltre ventimila soci di sistema sparsi nella maggior parte dei Comuni della Città Metropolitana di Napoli.

Come associazione di lavoratori cristiani abbiamo voluto promuovere una due giorni per riflettere, discutere, divertirsi, stare insieme – spiega Maurizio D’Ago, presidente delle Acli Metropolitane di Napoli – Torniamo a riunirci dopo l’emergenza Covid-19 per fare il punto sulle priorità in un momento drammatico nella storia del mondo e del Paese, ma anche per rimarcare che la principale soluzione ad ogni problema è restare insieme o, come direbbe Paolo Sorrentino, non disunirsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: