Figli di Portici famosi: Ernesto Maria Leone Vergara Caffarelli

di Stanislao Scognamiglio

Si sente spesso parlare di personaggi di Portici per nascita o d’elezione dei quali si sta perdendo la memoria … Ritengo perciò doveroso ravvivarne memoria fornendo un breve profilo biografico tratto dal mio inedito Diario; avvenimenti, cose, fenomeni, uomini, vicende.  Portici e Vesuvio dalle origini a oggi, con il conforto di Autori di ogni tempo.

Ernesto Maria Leone Vergara Caffarelli è nato, «… nella villa Luisa a Cremano» in Portici, Il 19 aprile 1907.

Discendente dalla nobile famiglia dei  duchi di Craco, dei marchesi di Comignano e di Savochetta, è venuto al mondo da Carlo Girolamo Luigi Mario Vergara Caffarelli e da Ada Ronchey.

Dopo essersi addottorato in Giurisprudenza, ha conseguito anche la laurea in Lettere.

Ha assolto agli obblighi militari prestando servizio come tenente di complemento dei Bersaglieri.

Il 6 febbraio 1937, a Roma, ha sposato «… la dott. Rina Del Piano, dott. In Lettere, già Direttrice del Centro Italiano di Studi di Tripoli, nata a Macerata».

Dal 1937 al 1950, è stato assistente ordinario alla cattedra di Archeologia nell’Università La Sapienza di Roma.

Negli anni 1943-1944, è stato membro del Comitato direttivo del movimento clandestino antifascista romano Rinascita.

Nel quadriennio 1946 – 1950, ha ricoperto l’onere di «… Segretario Generale del Sindacato Universitario Nazionale e successivamente della Federazione Universitaria Sindacale Italiana».

Dal 1951, è stato prima  soprintendente e, poi, consulente per le Antichità del Governo della Tripolitania.

Nell’anno 1954, avendo provato la pertinenza alla scultura del braccio originale del Laocoonte, ritrovato a Roma nel 1905, ha reso possibile l’ultimo intervento di restauro al famosissimo gruppo marmoreo.

Per i suoi alti meriti è stato insignito dell’onorificenze di Cavaliere dell’Ordine della Corona d’Italia e di Cavaliere dell’Ordine del Merito della Repubblica.

Ernesto Maria Leone Vergara Caffarelli muore a Roma il 3 dicembre 1961.

Nastrini delle onorificenze conferitegli:

 Cavaliere dell’Ordine della Corona d’Italia

 Cavaliere dell’Ordine del Merito della Repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: