Figli di Portici famosi: Ferdinando Salvatore Dino

di Stanislao Scognamiglio

Si sente spesso parlare di personaggi di Portici per nascita o d’elezione dei quali si sta perdendo la memoria … Ritengo perciò doveroso ravvivarne memoria fornendo un breve profilo biografico tratto dal mio inedito Diario; avvenimenti, cose, fenomeni, uomini, vicende.  Portici e Vesuvio dalle origini a oggi, con il conforto di Autori di ogni tempo.

Ferdinando Salvatore Dino è nato a Torre Annunziata, in provincia di Napoli,il 28 febbraio 1811, da Nicolantonio Salvatore Dino.

Interessato alla vita politica cittadina, si è presentato alle elezioni amministrative del comune torrese, già amministrato dal padre dal 1835 al 1837.

Nel 1842, è risultato primo eletto e, a dieci anni dalla conclusione del mandato sindacale del padre, è stato eletto sindaco.

Ha retto le redini dall’amministrazione comunale dal 3 febbraio 1847 al 25 febbraio 1848.

Nello stesso anno 1848, è stato sottintendente del distretto di Castellammare di Stabia.

Patriota di fede repubblicana, è stato in contatto con i maggiori esponenti mazziniani napoletani. A seguito della sospensione di un loro incontro tenuto  in un pubblico caffè di Napoli, la polizia borbonica ha proceduto all’arresto di Giuseppe: «… Mignogna, di Giuseppe di Antonio Tommasi, di Francesco Vespa, di Gennaro Bascone, del sac. Angelo Antonio de Cicco, di Michele de Luca la Mola, di Salvatore Pizzo, di Ferdinando Salvatore Dino, de fratelli Battipaglia, di Luigi Fittipaldi, di Giuseppe Settembrini, di Gaetano Zagaria, e di Ferdinando Mele». Arrestato, ha subito l’onta del carcere.

Alle prime elezioni politiche tenute nell’Italia unita, è stato candidato alla Camera dei deputati del Regno d’Italia. Eletto, per l’VIII Legislatura, prima del nuovo regno, dal 18 febbraio 1861 al 7 settembre 1865. ha occupato uno sanno a palazzo Carignano a Torino.

A due anni dalla conclusione dell’esperienza parlamentare, eletto nuovamente sindaco, ha guidato le sorti cittadine dall’1 maggio al 20 novembre 1867.

Coniugato con Rosa Angiola Maria Luigia Correale, il 12 novembre 1843, è stato allietato dalla nascita di Nicola Antonio Salvatore Dino.

L’ottantenne politico Ferdinando Salvatore Dino a Portici, il 4 settembre 1891.

Articolo correlato:

https://wp.me/p60RNT-3TH

2 Responses to Figli di Portici famosi: Ferdinando Salvatore Dino

  1. CIRO CIPOLLARO ha detto:

    Complimenti Stanislao per il serio impegno che profondi nel descriverci le biografie dei tanti nostri sconosciuti compaesani. La mia curiosità è sui tanti sacerdoti che in passato si sono battuti per la giustizia e la libertà del popolo napoletano. Io,penso come te, ho un bellissimo ricordo di don Pasquale Ascione, grande parroco nonchè uomo giusto e caritatevole. Ciao

  2. stanislao ha detto:

    Ciao Ciro
    innanzitutto ti ringrazio pe la cortese attenzione, poi per i complimenti.
    Condivido appieno il tuo pensiero, su quanti sono stati d’esempio e hanno tracciato un sentiero da seguire.
    per quanto al nostro compianto don Pasquale Ascione, potrai leggere la scheda pubblicata il passato 17 novembre 2017 sempre su Lo Speakers Corner.
    Questo il,link: http://www.lospeakerscorner.eu/pasquale-ascione-le-biografie-ritratto-di-porticesi-famosi/
    Con i più cordiali saluti
    Stanislao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *