Figli di Portici famosi: il nunzio apostolico Gerolamo Alessandro Vicentini

di Stanislao Scognamiglio

Si sente spesso parlare di personaggi di Portici per nascita o d’elezione dei quali si sta perdendo la memoria … Ritengo perciò doveroso ravvivarne memoria fornendo un breve profilo biografico tratto dal mio inedito Diario; avvenimenti, cose, fenomeni, uomini, vicende.  Portici e Vesuvio dalle origini a oggi, con il conforto di Autori di ogni tempo.

Gerolamo Alessandro Vicentini è nato a Rocca Antica, in provincia di Rieti, il 30 settembre 1762.

Discendente di una famiglia patrizia di Rieti, ha scelto di abbracciare lo stato ecclesiale.

Immediatamente dopo l’essere stato ordinato diacono, il 31 dicembre del 1712, ha ricevuto l’ordinazione presbiteriale.

Nel successivo 13 gennaio 1713, è stato eletto vescovo di Tessalonica.

L’11 giugno dello stesso anno, investito della carica di nunzio pontificio.

Rappresentante diplomatico della Santa Sede, da papa Clemente XI  (Giovanni Francesco Albani: Urbino. 1649 Roma, 1721),  è stato accreditato presso al corte di Napoli.

L’alto prelato ha contratto il «… male di Idropifia di Polmoni».

Indotto dalla «… sua malferma salute», dalla capitale del Regno di Napoli e di Sicilia, si è trasferito a Portici per curarsi.

Dato l’aggravarsi del male, il nunzio apostolico a Napoli, monsignor Gerolamo Alessandro Vicentini, «… all’età di 51 anni. e di Prelatura 28. quale lodevolmente ha effercitate le fue Cariche», prematuramente, muore «… nella villa di Portici», alle ore 4 della notte di venerdì 6 agosto 1723.

Le spogli mortali, trasportate a Napoli, sono state sepolte nel palazzo della Nunziatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *