Figli di Portici famosi: l’ufficiale di Marina Girolamo Vergara Caffarelli

di Stanislao Scognamiglio

Si sente spesso parlare di personaggi di Portici per nascita o d’elezione dei quali si sta perdendo la memoria … Ritengo perciò doveroso ravvivarne memoria fornendo un breve profilo biografico tratto dal mio inedito Diario; avvenimenti, cose, fenomeni, uomini, vicende.  Portici e Vesuvio dalle origini a oggi, con il conforto di Autori di ogni tempo.

Girolamo Francesco Paolo Giuseppe Baldassare Vergara Caffarelli è nato a Palermo il 6 novembre 1805.

È figlio secondogenito del quarto duca di Craco, Francesco Maria Tommaso Gabriele Baldassarre e di Giulia Sarsina, dei marchesi di Savochetta.

In tenera età, intrapresa la vita militare, nel settembre del 1815, è entrato nel Collegio di Marina a Napoli. Completata la formazione, ha lasciato la Scuola nell’agosto del 1821.

Progredendo nella carriera di ufficiale di marina, dell’Armata di mare di sua maestà il re del Regno di Napoli e di Sicilia ha rivestito il grado di:

  • guardiamarina, nel 1823;
  • alfiere di vascello, nel 1830;
  • tenente di vascello, nel 1841;
  • capitano di fregata, nel 1849;
  • capitano di vascello, nel 1859 .

Durante il servizio, distinguendosi particolarmente, ha attivamente partecipato a operazioni belliche:

  • nei giorni 27 e 28 agosto 1828, a bordo della cannoniera cutter n. 24, su cui è imbarcato, «… all’azione di fuoco contro Tripoli».
  • dal gennaio al settembre 1848, durante la Rivoluzione siciliana, all’assedio e alla successiva presa di Messina.

L’11 febbraio 1843, a Napoli, ha sposato Adelaide Reymmond (Napoli, 1808 – ivi, 1873).

Per il suo stato di servizio è stato insignito delle onorificenze di: Cavaliere del Reale e militare ordine di San Giorgio della Riunione; Cavaliere del Reale ordine di Francesco I; Cavaliere dell’Ordine del merito civile e militare di Toscana.

Inoltre, per il suo ardimento in battaglia, è stato decorato con la Medaglia di Bronzo al Valore Militare.

Successivamente alla caduta del Regno delle Due Sicilie, ha rifiutato di entrare nei ruoli della Regia Marina Italiana.

Lasciato il servizio, si è ritirato a vita privata.

L’ufficiale della marina da guerra borbonica, Girolamo Francesco Paolo Giuseppe Baldassare muore a Portici, il 23 luglio 1870.

Nastrini delle onorificenze attribuitegli:

  Cavaliere del Reale e militare ordine di San Giorgio della Riunione

  Cavaliere del Reale ordine di Francesco I

  Cavaliere dell’Ordine del merito civile e militare di Toscana

  Medaglia di Bronzo al Valore Militare

Articolo correlato:

https://wp.me/p60RNT-3TH

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *