Figli di Portici famosi: monsignor Salvatore Rocco

di Stanislao Scognamiglio

Si sente spesso parlare di personaggi di Portici per nascita o d’elezione dei quali si sta perdendo la memoria … Ritengo perciò doveroso ravvivarne memoria fornendo un breve profilo biografico tratto dal mio inedito Diario; avvenimenti, cose, fenomeni, uomini, vicende.  Portici e Vesuvio dalle origini a oggi, con il conforto di Autori di ogni tempo.

Salvatore Rocco è nato a Teano, in provincia di Caserta, il 5 ottobre 1920.

Desiderando lavorare nella vigna del Signore, è entrato nel seminario diocesano di Napoli.

Completata la formazione teologica, il 31 maggio 1947, è stato ordinato presbitero.

Sacerdote diocesano, nell’espletamento del suo ministero pastorale, ha cominciato a insegnare religione in varie scuole statali di secondo grado.

Il 26 giugno 1953, ha avuto affidata la cura della chiesetta consacrata a  Santa Maria della Potenza e a San Nicola di Bari.

Come conseguenza della solenne incoronazione del simulacro venerato nella cappella, avvenuta il 28 agosto 1955, ha riscontrato la crescita della devozione alla Madonna.

Aumentato quindi il numero dei fedeli, la cappella è divenuta insufficiente ad accogliere un tale l’afflusso, per cui si è reso necessario dover provvedere all’ampliamento.

Seppur tra mille difficoltà, ottenuto il suolo dal Comune, ha avviato gli opportuni lavori, portandoli a compimento nel 1960.

Dal 15 giugno 1965, elevata la Chiesetta alla dignità di Rettoria, né e stato il primo rettore.

Inoltre, ha avuto affidato anche l’incarico di rettore della Chiesa madre al Cimitero di Portici.

Con l’intervento del sindaco pro tempore, dottor Bruno Ferraro (Portici, il 25 settembre 1925 – ivi, il 16 ottobre 2003), ha dato inizio alla costruzione dell’oratorio, inaugurato il 4 novembre 1965.

Prossimo a festeggiare i cinquant’anni dall’ordinazione sacerdotale, il 27 aprile 1977, con decreto pontificio, «… a riconoscimento di tanta solerzia e per le tante attività del Rettore, Sua Santità Giovanni Paolo II ha voluto insignire del titolo di Monsignore».

L’ottantottenne sacerdote monsignor Salvatore Rocco, il 19 gennaio 2012 a Portici ha lasciato la vita terrena per raggiungere la casa celeste.

 

Profili precedenti 1

Profili precedenti 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: