Figli di Portici famosi: padre Vincenzo Afeltra

di Stanislao Scognamiglio

Si sente spesso parlare di personaggi di Portici per nascita o d’elezione dei quali si sta perdendo la memoria … Ritengo perciò doveroso ravvivarne memoria fornendo un breve profilo biografico tratto dal mio inedito Diario; avvenimenti, cose, fenomeni, uomini, vicende.  Portici e Vesuvio dalle origini a oggi, con il conforto di Autori di ogni tempo.

Vincenzo Afeltra è nato a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, il 14 settembre 1916.

Completati gli studi e la formazione ecclesiastica, ordinato sacerdote, nel 1942, ha celebrato la sua prima Messa.

Giovane sacerdote, ha iniziato il suo mandato pastorale, collaborando con il parroco della chiesa porticese del Buon Consiglio con funzioni di vice parroco ed esercitando la «… direzione spirituale dei ragazzi, che mi erano stati affidati fin dal 1942», ospitati nell’Istituto Pennese di Portici.

Nella  giornata di domenica 19 marzo 1944, dal cardinale Alessio Ascalesi, arcivescovo di Napoli, in visita all’Istituto, è stato nominato «… nuovo parroco della chiesa Maria SS. Immacolata nella Chiesa del Sacro Cuore di Gesù».

Dal  sabato 28  ottobre 1944, ottenuto il conferimento del «… solenne possesso canonico» della chiesa, dal popolo detta dell’Immacolata ai ferrovieri, alla via San Cristoforo, ha animato la vita spirituale della parrocchia per i successivi 53 anni.

Essendo la chiesa alquanto sprovvista e non in ottimali condizioni, si è dato subito da fare per renderla degna di ospitare il Signore e, allo stesso tempo, decorosa per accogliere quanti in essa si recano a pregare e a seguire le sacre funzioni.

Oltre alla migliorie apportate al sacro luogo, si è premurato di far adattare i vecchi locali annessi alla chiesa predestinarli all’uso di oratorio; costruire il campanile, poi inaugurato nel 1954, con l’installazione della campana grande; erigere la casa canonica, corredata di altri vari ariosi locali, utilizzati dal 1960 al 1977, per tenervi le lezioni delle classi della scuola elementare, del futuro III Circolo didattico.

Nel corso del suo ministero, ha dato grande impulso alla crescita morale e civile dell’ottina parrocchiale a lui assegnata. Pertanto, vicino ai suoi figli spirituali, li ha sempre accompagnati nella preghiera presso i maggiori centri di fede mariana e non solo, sia italiani sia stranieri.

Non solo ha seguito spiritualmente i suoi filiani, ma ne ha condiviso con premura i bisogni materiali. In tale ottica, per sollevare dall’indigenza alcune famiglie, ha fondato un accogliente asilo infantile gratuito. Inoltre, ha  istituito una colonia estiva per i fanciulli appartenenti a famiglie disagiate.

Sensibile ai problemi della gioventù, attraverso il varo di iniziative, quali la proiezione di films per ragazzi, le recite teatrali, i giochi individuali e di gruppo, ha attirato all’oratorio migliaia di ragazzi.

Sottraendoli ai pericoli della strada, ha curato «… la loro crescita e educazione, rendendoli uomini».

Nel 1959, ha promosso e voluto solenni festeggiamenti per l’incoronazione del nuovo simulacro dell’Immacolata Concezione, venerato in chiesa.

Nel gennaio del 1992, nella ricorrenza del cinquantenario della costituzione della parrocchia, ha pubblicato un suo lavoro intitolato La Parrocchia dell’Immacolata Concezione in Portici 50 anni della sua vita dalla sua “erezione canonica” anno 1942 a 1992.

Una stupenda rappresentazione di quanto la comunità cristiana affidata alle sue cure ha vissuto nell’arco di mezzo secolo di apostolato.

Il reverendo parroco Vincenzo Afeltra torna alla casa del padre celeste il 16 novembre 1997.

Il rito funebre, celebrato nella chiesa parrocchiale dell’Immacolata Concezione, è stato  presieduto da monsignor Agostino Vallini (Poli, 17 aprile 1940), vescovo ausiliare di Napoli.

La comunità parrocchiale dell’Immacolata Concezione di Portici, per ricordare alle future generazioni la figura del primo parroco, monsignor Vincenzo Afeltra, sulla facciata della chiesa fa apporre una lapide.

Sul bianco marmo viene incisa la seguente epigrafe:

  1. O. M. / La Comunità Parrocchiale / dell’Immacolata Concezione / con profonda gratitudine / ricorda / Mons. Vincenzo Afeltra / Pastore / Buono e fedele / mite e zelante / (1944 Portici 1997)

 

 

 

Articolo correlato:

https://wp.me/p60RNT-3TH

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: