Figli di Portici famosi: Giuseppe Scognamiglio

di Stanislao Scognamiglio

Si sente spesso parlare di personaggi di Portici per nascita o d’elezione dei quali si sta perdendo la memoria … Ritengo perciò doveroso ravvivarne memoria fornendo un breve profilo biografico tratto dal mio inedito Diario; avvenimenti, cose, fenomeni, uomini, vicende.  Portici e Vesuvio dalle origini a oggi, con il conforto di Autori di ogni tempo.

Giuseppe Scognamiglio è nato a Portici, nel marzo del 1901.

Giovanissimo ha cominciato a dipingere, seguendo le orme degli ultimi esponenti della Scuola di Resina, altrettanto nota come la Repubblica di Portici, fondata nel 1863.

In breve è divenuto uno dei più valenti esponenti dell’impressionismo napoletano del primo Novecento.

Pittore dalla «… pennellata vivace e grande senso del colore», è stato autore di paesaggi, interpretati «… con sincerita’ ed immediatezza». I suoi paesaggi «riposano nella calma e nella dolcezza d’una commozione sentimentale che deriva dal rapporto quotidiano con la natura e la realtà ambientale».

Altrettanto stupende sono le sue nature morte, realizzate con «disegno preciso, toni calibrati, prospettive misurate, colti dall’occhio attento e tracciati dalla mano sicura».

Fra le sue opere, alcune sono  state dedicate a Portici. Tra queste citiamo: Il Granatello e Villa Comunale.

L’artista Giuseppe Scognamiglio muore a Napoli nel 1985.

Altri profili di figli di Portici famosi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *