Figli di Portici famosi: Paolo Montarsolo

di Stanislao Scognamiglio

Si sente spesso parlare di personaggi di Portici per nascita o d’elezione dei quali si sta perdendo la memoria … Ritengo perciò doveroso ravvivarne memoria fornendo un breve profilo biografico tratto dal mio inedito Diario; avvenimenti, cose, fenomeni, uomini, vicende.  Portici e Vesuvio dalle origini a oggi, con il conforto di Autori di ogni tempo.

Paolo Montarsolo è nato a Portici, il venerdì 16 marzo 1923

Si è avviato agli studi universitari, ma ben presto li ha abbandonati per darsi al bel canto.

Per cui, dapprima ha studiato canto a Napoli, poi al centro di perfezionamento per giovani artisti lirici del Teatro alla Scala di Milano.

Quale allievo del Centro, ha fatto «… parte del complesso dei “Cadetti della Scala” esibendosi in numerose produzioni, talvolta anche sul palcoscenico del massimo teatro milanese».

Nel 1949, ha debuttato al Teatro di San Carlo di Napoli e, nel 1951, al Teatro alla Scala di Milano, recitando in piccoli ruoli secondari.

Dopo cinque anni di recite, si è fatto valere come basso buffo, vestendo i panni di personaggi minori. In tali vesti, dando loro il giusto rilievo, ha interpretato numerosi protagonisti delle più importanti opere liriche del repertorio comico.

Dopo aver sostenuto prove di maggiore impegno, orientato  soprattutto verso ruoli brillanti e giocosi, si è completamente affermato.

Cantante-attore, «… indomabile e irriducibile a schemi moderni d’interpretazione e di regìa», si è esibito nei maggiori teatri italiani e stranieri. In Europa ha calcato le scene dei teatri di: Vienna, Parigi, Londra, Mosca, Amsterdam, Barcellona, Aix en Provence, Ginevra, Edimburgo e Salisburgo. Oltreoceano, quelli di: New York, Dallas, San Francisco, Houston, Philadelphia, Washington, Buenos Aires e Santiago del Cile.

In tutta la carriera, dal 1951 al 1997, ha recitato ricoprendo ben 128 ruoli principali, assicurando il più pieno divertimento, ha sempre riscosso il consenso del pubblico presente.

Nel 1997, ritiratosi dalle scene, è rimasto attivo come regista teatrale e insegnante di canto.

Nella serata finale del MozArt Box 2005, tenuta domenica 5 giugno 2005 nella scenografica Sala Cinese al primo piano della ex reggia borbonica, ha interpretato Parlando e cantando Mozart. Al termine dell’esibizione gli è stato «… attribuito il premio MozArt Portici 2005, «per il suo essere”artista di grande carisma, partito da Portici per imporsi in tutto il mondo, esibendo voce affascinante ed un rispetto imprescindibile e prezioso nei confronti della musica e del pubblico».

Il cantante lirico Paolo Montarsolo muore a Roma, il 31 agosto 2006.

Altri profili di porticesi famosi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *