Fruit & Salad, il mangiare sano

di Ciro Santisola

PORTICI (NA) – L?Istituto Comprensivo Carlo Santagata – Elementari alle 9.30 di mercoledì 28 marzo ospiterà la tappa porticese della II edizione del Fruit & Salad School Games.

Tassello della vasta campagna di sensibilizzazione all’uso di frutta e verdura, il progetto è stato varato al fine di sensibilizzare il consumatore e, in particolar modo i ragazzi che frequentano le scuole primarie ad adottare un corretto stile di vita basato su una sana alimentazione e, allo stesso tempo,  a comprendere e apprezzare la grandezza dei prodotti agricoli.

È importante sapere che un regolare consumo di frutta e verdura abbinato a una costante attività fisica, è il fondamento per mantenersi sempre in forma.

La campagna di sensibilizzazione, promossa dalle Organizzazioni di Produttori di Eboli (SA) AOA, Associazione Ortofrutticoli Agro società cooperativa a responsabilità limitata, unitamente alle altre due società cooperative ebolitane Alma Seges e Terra Orti e alla società cooperativa agricola La Deliziosa di Biancavilla (CT), è realizzata grazie all’aiuto dell’Unione Europea previsto dal Programma Operativo 2018.

Nella mattinata, la distribuzione e la degustazione della frutta sarà seguita da momenti di approfondimento. A tal fine, gli operatori in rappresentanza delle citate Società e un nutrizionista esporranno agli studenti e agli insegnati l’importanza del consumo di prodotti freschi di stagione,  le proprietà nutrizionali della frutta e della verdura e i temi «… sui quali vertono i quiz ai quali sono chiamati rispondere i ragazzi nel corso dei giochi».

Immediatamente dopo, gli alunni delle classi degli istituti coinvolti saranno impegnati nella competizione dando la giusta soluzione ai giochi proposti.

La classe vincente disputerà poi la finalissima per aggiudicarsi il titolo di campione Fruit&Salad School Games 2018.

Dopo quella porticese, una delle 26 tappe previste dal calendario delle corrente edizione, la carovana del Fruit & Salad si porterà in Sicilia, per poi tornare in Campania per la finalissima.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *