Gatta Cenerentola arriva al Duel Village

di Renato Aiello

CASERTA – Dopo il trionfo alla 74esima edizione del Festival del Cinema di Venezia arriva al Duel Village Gatta Cenerentola. Il film d’animazione, prodotto da Luciano Stella e Maria Carolina Terzi con il contributo di Mauro Luchetti, è una rilettura postmoderna e noir della fiaba di Basile, che mostra le mille contraddizioni di Napoli.

«Una città che è al tempo stesso barbara e nobilissima – spiegano registi e produttori – cenere e luce proprio come la si vede nel film». A presentare la pellicola in sala venerdì 15 settembre alle 21 saranno proprio i quattro registi Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Dario Sansone e Marino Guarnieri e uno dei protagonisti/doppiatori del cast, l’attore Massimiliano Gallo.

La proiezione sarà preceduta da una conferenza stampa per giornalisti accreditati in programma alle 20.30.

Massiliano Gallo

I personaggi del film sono doppiati – ma più che altro interpretati, vista la cura dei registi nel rispettare le personali caratterizzazioni impresse dalle “voci” – da nomi di gran rilevo del nostro panorama cinematografico, a partire da Alessandro Gassmann (Primo Gemito, il poliziotto), Maria Pia Calzone (La Matrigna), Renato Carpentieri (Il commissario), Mariano Rigillo, Massimiliano Gallo, Ciro Priello (l’attore dei The Jackal è una delle sorellastre di Cenerentola en  travesti) e altri ancora.

Qualcuno ha già definito Cinderella The Cat un miracolo napoletano per la creatività estetica e la capacità produttiva, suscitando grande curiosità intorno all’opera che mescola la versione originale della fiaba seicentesca con tematiche e figure della nostra epoca.

La storia, seppur rivisitata, è infatti quella di una giovane Cenerentola che, rimasta orfana dopo la morte del padre, è costretta ad obbedire alle sei sorellastre e alla matrigna almeno fino a quando non verrà fuori la sua indole ribelle, alle soglie dell’età matura dei 18 anni.  

Dario Sansone

Strepitosa la colonna sonora. alla quale hanno collaborato Enzo Gragnaniello, i Foja col suo frontman Dario Sansone, anche alla regia del film, Francesco Di Bella, Daniele Sepe, i Virtuosi di San Martino, i Guappecartò, i Marlboro Recording Society, Ilaria Graziano e Francesco Forni. Le musiche originali sono di Antonio Fresa e Luigi Scialdone.

A condurre la serata di venerdì al Duel Village ci penseranno Tiziana Ciccarelli, presidente dell’associazione Caserta Film Lab, e Christian Coduto, ideatore e direttore artistico della rassegna cinematografica Independent Duel.

Le prevendite per il pubblico sono già attive al Duel Village tutti i giorni dalle 16 alle 23.

La trama, tratta dalla fiaba di Giambattista Basile, lo scrittore di Lo cunto de li cunti (Il Racconto dei Racconti) e ambientata in una Napoli moderna e decadente ed è la seguente: Gatta Cenerentola è rimasta orfana dopo che Salvatore ‘o Rre, capoclan del riciclaggio di denaro, ha ammazzato suo padre, don Vittorio Basile, uomo di grande ingegno e visione, che aveva progettato di trasformare Napoli in una virtuosa città della scienza e polo della memoria. Costretta a vivere in una nave da crociera dismessa nel porto con la matrigna e le sorellastre, tra i fantasmi in ologramma dei progetti paterni e dei ricordi d’infanzia, Gatta cova in silenzio (per lo shock del lutto infatti è diventata muta) la vendetta alle soglie dell’età adulta: uccidere Salvatore ‘o Rre e liberare per sempre se stessa e la sua amata città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: