Giffoni Experience per i Picentini

di Stanislao Scognamiglio

GIFFONI VALLE PIANA (SALERNO) – Alla sala riunioni della suggestiva Antica Ramiera venerdì 16 settembre alle 15 il Giffoni Experience, in collaborazione con il Comune di Giffoni Valle Piana, presenta il nuovo grande progetto Picentini 2016/2020  che prevede il fattivo coinvolgimento di tutti i comuni del comprensorio Picentino.

«È da tempo che sostengo la tesi che Giffoni Experience debba rafforzare le sue radici in un territorio più ampio. La forza sta nelle varie realtà locali per farne un unicum non solo sotto il profilo culturale. Tutti i finanziamenti portano verso una coesione ed un’elaborazione collettiva e i comuni, pur mantenendo la propria specifica autonomia, potranno vivere una nuova stagione di partecipazione attiva. Una piattaforma da mettere a disposizione offrendo loro anche competenze e progettualità che Giffoni Experience metterà a loro disposizione. Tutte le forze del territorio sono chiamate a questa nuova impresa, nella quale saranno presenti anche la Comunità Montana ed il Gal.

Multimedia Valley dovrà essere un insieme di strutture e realtà già esistenti con l’obiettivo primario di creare una forte occupazione giovanile ed una ancora più forte ricaduta economica destagionalizzata e continuativa».

Con questa dichiarazione Claudio Gubitosi, direttore del GFF, si rivolge a quanti hanno le responsabilità della gestione della cosa pubblica nei comuni picentini.

Primo passo del progetto è quello di censire e documentare il patrimonio esistente, comune per comune. A tal fine, all’interno della macchina organizzative del Giffoni Experience, nasce il nuovo dipartimento per lo sviluppo del territorio.

Accolta con entusiasmo dal sindaco di Giffoni Valle Piana, Antonio Giuliano, l’iniziativa tende a dare forma e sostanza a una realtà finora completamente sottovalutata e/o sottoutilizzata, nonostante ci siano state e ci sono imprese che hanno investito le proprie risorse nel territorio.

Realtà ambientali, beni architettonici, monumenti e tesori della storia locale, percorsi eno-gastronomici, evidenziazione delle qualità delle eccellenze, sono solo alcuni dei processi di sviluppo che sono stati individuati come primo percorso da intraprendere.

Si vuol camminare insieme per discutere sulle problematiche comuni interessanti l’intero territorio, quali viabilità, trasporti, risorse idriche, miglioramenti strutturali. Tra gli obiettivi primari, di certo spicca la realizzazione di una prima armonica agenda riportante tutti gli eventi piccoli e grandi che ricadono nel territorio.

Picentini 2016/2020 si pone anche l’obiettivo di creare un brand riconosciuto, affidabile, quale attrattore turistico, che possa inserirsi a pieno titolo nella grande bellezza italiana, con la sfida politica e culturale nella quale Giffoni Experience crede fortemente.

All’incontro partecipano i sindaci di: Acerno, Battipaglia, Bellizzi, Castiglione dei Genovesi, Giffoni Sei Casali, Giffoni Valle Piana, Montecorvino Rovella, Olevano Sul Tusciano, Pontecagnano Faiano, San Cipriano Picentino, San Mango Piemonte. Inoltre, prendono parte ai lavori Salvatore Loffreda, presidente del Gal Colline Salernitane e Luigina Tomay, direttrice del Museo Nazionale di Pontecagnano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: