Gilda Mignonette, la regina degli emigranti

NAPOLI – Al Nuovo Teatro Sanità in piazzetta San Vincenzo sabato 6 alle 21 e domenica 7 ottobre alle 18 andrà in scena La sirena di New York- Vita e mito di Gilda Mignonette

I testi sono tratti dal romanzo di Alessio Arena La notte non vuole venire, Fandango Libri, liberamente ispirato alla vita e alla leggenda della grande cantante.

Lo spettacolo La sirena di New York, organizzato da Nuovo Teatro Sanità e Alessio Arena, vede protagonisti Cristina Donadio, Alessio Arena, voce e chitarra, Arcangelo Michele Caso, primo violoncello, Giovanni Sanarico (secondo violoncello)

Le elaborazioni musicali sono a cura di Arcangelo Michele Caso.

È l’8 giugno del 1953 e il transatlantico Homeland  ha da poco attraversato lo stretto di Gibilterra, raggiungendo quel punto del Mediterraneo descritto dalle coordinate: latitudine 37′ 21′ Nord, longitudine 4′ 30′ Est. Le stesse che saranno riportate sul certificato di morte della più celebre passeggera della vecchia nave, la cantante Gilda Mignonette.

Donna Gilda non riuscì a rivedere quella Napoli che aveva portato nel cuore e nel mondo con le sue appassionate canzoni e che la resero Regina degli emigranti. Il suo ultimo viaggio è raccontato dalle voci di coloro che sono stati fedeli spettatori della sua vita e della sua fama, piena di insidie, come le due città che furono i suoi palchi di riferimento: l’oscura Napoli dell’era fascista e la luccicante New York dei Roaring Twenties.

Gilda Mignonette, nome d’arte di Griselda Andreatini (Napoli, 1 aprile 1886 – Mar Mediterraneo, 8 giugno 1953) nacque nel quartiere Duchesca. Interprete famosa in tutto il mondo, debuttò giovanissima nei teatri di varietà e cafè-chantant di Napoli, per poi dedicarsi al repertorio classico della canzone partenopea. Portando in giro la su arte toccò i palcoscenici di molti Paesi, e quando arrivò a New York, si innamorò del figlio dell’impresario Acierno, Frank, e si sposarono. Rimase comunque sempre legata a Napoli, tanto che voleva tornarci a morire, ma finì durante la traversata, all’altezza dello Stretto di Gibilterra.

La Sirena di New York riposa nel Cimitero di Poggioreale della sua amata città.

https://www.youtube.com/watch?v=gpE1S9jdkBY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: