Giornata internazionale delle persone con disabilità

Giornata della disabilità, parte una nuova rubrica digitale e podcast audio per non vedenti e ipovedenti sul sito del Museo e Real Bosco di Capodimonte e sui profili social 

NAPOLI – Le restrizioni Covid e i periodi di chiusura al pubblico dei musei non hanno minato il saldo legame tra il Museo e Real Bosco di Capodimonte e i visitatori con disabilità, un’attenzione forte testimoniata dai tanti percorsi tattilo-narrativi Capodimonte tra le mani alla scoperta degli Appartamenti Reali e della Galleria delle Arti a Napoli, organizzati da un decennio dai Servizi educativi in collaborazione con il Servizio di Ateneo per Attività di Studenti con Disabilità (SAAD) dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli nell’ambito della rete “Napoli tra le mani” diventata poi “Campania tra le mani”.

Quest’anno, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità di giovedì 3 dicembre, sul sito web www.museocapodimonte.beniculturali.it e sui canali social del Museo verrà lanciata una nuova rubrica con podcast audio per rendere comunque accessibile l’arte a tutti, nonostante la chiusura fisica degli spazi museali. Il Busto di Giuseppe Verdi di Gemito o la Flagellazione di Cristo di Caravaggio, per citare solo alcune delle opere, saranno fruibili da tutti anche a distanza.

La Giornata internazionale delle persone con disabilità venne istuita nel 1981 con lo scopo di promuovere i diritti e il benessere dei disabili. Dopo anni di collabirazione di lavoro delle Nazioni Unite, la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità, adottata nel 2006, ha ulteriormente promosso i diritti e il benessere delle persone con disabilità, ribadendo il principio di uguaglianza e la necessità di garantire loro la piena ed effettiva partecipazione alla sfera politica, sociale, economica e culturale della società.

Le registrazione audio sono state curate dal Centro Nazionale del Libro Parlato Francesco Fratta dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti presieduta dal dottor Mario Barbuto, mentre ai testi delle schede di accompagnamento hanno collaborato l’associazione FIADDA onlus – Campania, sotto il coordinamento generale del SAAD | Servizio di Ateneo per le Attività degli studenti con Disabilità e DSA.

Per maggiori informazioni e per prenotazioni (sperando di poter riprendere presto le visite fisiche al museo) scrivere a campaniatralemani@gmail.it o chiamare al numero 081 2522371.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: