Girogusto, la fiera del food Made in Italy a Berlino

di Renato Aiello

BERLIN (DEU). Ancora una volta campioni del mondo a Berlino, non di calcio – i bei tempi ai Mondiali sono andati ormai, Tavecchio e Ventura ne sanno qualcosa, e noi con loro purtroppo – ma in uno dei settori in cui è davvero impresa titanica batterci sul campo: il food e la ristorazione. 

L’11 e il 12 novembre scorsi nella capitale tedesca si è celebrato l’appuntamento col Made in Italy a Girogusto, la fiera polo attrattivo per i grandi produttori italiani e ristoratori tedeschi. Sono stati due giorni di intensa attività e grandi affluenze: si sono contati circa 600 visitatori, esclusivamente compratori, importatori, grossisti e ristoratori provenienti da diversi angoli della Germania: Berlino, Amburgo, Hannover.

Tanti ospiti, tanti prodotti, etichette rinomate come il Franciacorta di Lantieri e il Prosecco di Val d’Oca, marchi di salumi fiore all’occhiello Italiani, come Sorrentino e Levoni, ma anche grandi vini, come quelli di Pierpaolo Pecorari e di Fattori.

Nella stalla del castello di Britz, allestita per gli espositori, l’atmosfera è stata accogliente e conviviale. Tante erano le attrazioni come l’angolo della pizza, dove le esibizioni, le nuove ricette e l’arte dei maestri pizzaioli hanno incantato il pubblico.

Una vera fiera all’italiana, che ha conquistato tutti, grazie allatmosfera allegra e familiare che rende straordinariamente gustosa una cucina genuina come solo la nostra sa essere.

E così, nel bel mezzo dell’evento la cuoca napoletana Stefania Impagliazzo ha improvvisato una lardiata per i presenti, del tutto fuori programma, con i prodotti “di fortuna” pescati dai vari banchetti (il guanciale di Levoni, il parmigiano di Saviola, i pomodori della Trivere).

Girogusto si propone come crocevia della cucina italiana all’estero, facendo da ponte tra produttori, ristoratori e grossisti.

Un luogo di incontro familiare, dove nascono sinergie imprenditoriali, collaborazioni di mercato, come quella tra Fraccaro e Nastro d’Oro, che hanno dato origine alla gustosa ricetta del panettone al limoncello, o semplicemente l’occasione per conoscere le ultime novità e fare il proprio ordine.

Dato il grande successo raccolto con quest’edizione, il progetto Girogusto, nato da un’idea di Adriano Vinci e Fabio Esposito, si prepara a bissare ad Amburgo, e naturalmente dà appuntamento agli amici berlinesi per l’anno prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: