Giuseppe Moscati, il medico santo

Al MAS | Museo delle Arti Sanitarie di Napoli un itinerario teatralizzato nel segno di San Giuseppe Moscati

NAPOLI – Il Museo delle Arti Sanitarie di Napoli all’interno del complesso monumentale di Santa Maria del Popolo degli Incurabili ospiterà domenica 1 dicembre, l’itinerario teatralizzato dell’associazione culturale NarteA Giuseppe Moscati, un uomo tra fede e scienza, dedicato alla vita e alla professione del santo medico.

Al primo piano del Museo, in via Maria Longo, vi sono quattro sale dedicate a Moscati che mostrano uno spaccato dell’attività professionale del medico e ricercatore che si dedicò alla cura dei malati, non prendendo denaro dai più poveri ma aiutandoli anzi economicamente in casi di indigenza grave.

San Giuseppe Moscati (1880-!9279),  nato a Benevento ma adottato da Napoli, si laureò in Medicina a pieni voti, lavorando prima agli Ospedali Riuniti, poi a quello degli Incurabili nel quale divenne primario nel 1911.

La sua breve vita, conclusasi a soli 47 anni, fu dedicata allo studio della Medicina e alla Fede. Per Giuseppe Moscati infatti scienza e fede non erano in contrasto ma dovevano uno fine comune: concorrere al bene dell’uomo.

Moscati, beatificato da papa Paolo VI nel 1975 fu proclamato santo da papa Giovanni Paolo II nel 1987.

Nel 2014 il Museo delle Arti Sanitarie, per volontà del fondatore e direttore professor Gennaro Rispoli, ha inaugurato al primo piano quattro sale dedicate al santo medico che raccolgono suoi oggetti, strumenti medici, ricette autografe.

La prima sala del Museo ospita un laboratorio di analisi donato dal professore Eustachio Miraglia, primario emerito di Ematologia, la seconda è la ricostruzione di una sala anatomica, mentre la terza è un ambulatorio medico con scrivania, camice bianco, mobili, oggetti in parte appartenuti al Moscati provenienti dai suoi laboratori. La quarta sala infine ospita la statua di marmo della Madonna delle Grazie dinanzi alla quale il Moscati si intratteneva spesso in preghiera. Alle pareti anche pannelli illustrativi sull’attività del medico in corsia o sulle sue capacità di diagnosi.

Domenica l’itinerario di NarteA  partirà alle ore 11da piazza del Gesù Nuovo e si snoderà nei luoghi nei quali fu attivo il Moscati, ovvero la zona delle cliniche universitarie, vico San Paolo, sovente focolaio di colera e quindi visitato da Moscati, per poi percorrere via dell’Anticaglia fino al Museo delle Arti Sanitarie.

Qui i medici volontari dell’associazione Il faro d’Ippocrate  accoglieranno i visitatori nelle sale dedicate al Moscati e accanto alle nozioni sulle attività del santo medico, si terranno performance che ricostruiranno tappe salienti della sua vita.

N.B: Per partecipare all’evento di NarteA è necessaria la prenotazione ai numeri 339-7020849 | 333-3152415

Per maggiori informazioni: www.museoartisanitarie.it | www.facebook.com/museodelleartisanitarie/

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: