I Funghi della Campania

di Ciro Santisola

PORTICI (NA) – L’affascinante scenografico salone della storica Villa Fernandes in via corso Armando Diaz sabato 28 e domenica 29 ottobre, farà da cornice alla 22esima edizione della rassegna micologica I Funghi della Campania.

L’edizione 2017 del tradizionale appuntamento di fine ottobre, coordinato dall’appassionato micologo Lello Capano, assumerà un particolare significato, data l’attesa di «… scoprire attraverso i funghi la resilienza del territorio del Vesuvio per molti tratti devastato dagli incendi della scorsa estate». Ciò si aggiungerà all’ordinaria curiosità di conoscere da vicino le diverse specie di funghi che si possono trovare nei boschi e nelle campagne della Campania.

L’evento, patrocinato dalla Città di Portici e del Parco Nazionale del Vesuvio, organizzato dall’Associazione MicoArt, in collaborazione con l’Associazione Culturale Vesuvio Natura da Esplorare, il Laboratorio Artistico e Mineralogico Vesuviano, com’è solito, si articolerà in due giornate:

  • nella prima giornata, sabato 28 ottobre, il gruppo di esperti micologi, composto da Paola Conti, Felice Di Palma, Valerio Mazzella, Enzo Orgera, Giulia Pugliese e Lello Capano, procederà all’allestimento della mostra, al riconoscimento sistematico, alla successiva classificazione e all’esposizione delle specie fungine raccolte.
  • nella seconda giornata, domenica 29 ottobre, gliappassionati e i curiosi potranno visitare la mostra micologica, aperta al pubblico, con ingresso libero, dalle ore 10 alle ore 14 e dalle ore 17 alle 22.

Nel corso della mostra, per chiarire l pubblico aspetti e dubbi aventi a oggetto i funghi, gli esperti micologi tratteranno i seguenti temi:

  • Funghi commestibili e velenosi a confronto, Tossicità dei funghi e primi soccorsi in caso di avvelenamento, Sicurezza alimentare: dottor Salvatore Cafarelli, dirigente medico responsabile dell’U.O. di Micologia e dell’Ispetto­rato micologico, presso la ASL NA 2 Nord, e Pasquale Gerbone,
  • Intossicazioni in Campania: dottor Camillo lavarone, S.I.A.N. ASL NA 1 Centro.
  • Il vulcano, i funghi, l’uomo: Associazione Vesuvio Natura da Esplorare (V.N.E.).
  • Esposizione, divulgazione ambientale e attività di riconoscimento delle più importanti evidenze naturalistiche del Parco Nazionale del Vesuvio: Laborato­rio Artistico e Mineralogico Vesuviano (LabAMV) di minerali, fossili e souvenir artigianali: dottoressa Giulia Pugliese, micologa, guida del Parco Nazionale del Vesuvio e Presidente dell’Associazione Culturale Vesuvio da Esplorare.

L’organizzazione, ringrazia il Parco Nazionale del Vesuvio: L’U.T.B. di Caserta c.te dottor Michele Capasso i Carabinieri Forestali e tutti i micologi che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: