I mosaici di Hercvlaneum

Parco Archeologico di Hercvlaneum, dal 26 marzo sono visibili alcuni dei preziosi mosaici con l’apertura sperimentale della Casa della Gemma 

ERCOLANO | CITTÀ METROPoLITANA DI NAPOLI – Al Parco Archeologico dal 26 marzo è stata aperta al pubblico la Casa della Gemma, un gioiello famoso per i preziosi mosaici pavimentali.

Questa nuova opportunità di visita, frutto dell’approccio sperimentale dell’open lab multidisciplinare, accompagna l’arrivo della primavera al Parco, continuando fino al mese di giugno.

La Casa della Gemma prende il nome dal ritrovamento di una gemma con l’immagine di Livia erroneamente attribuita a questa casa, mentre in realtà viene dalla Casa di Granianus, che un tempo era parte di un’unica grande domus con affaccio panoramico sul mare, probabilmente appartenente alla famiglia di Marco Nonio Balbo. Nel triclinio presenta uno dei più bei mosaici geometrici in bianco nero dell’intera Ercolano.

L’insula Orientalis I, nella quale si trova la Casa della Gemma, presenta mosaici di eccezionale valore: con questo progetto, che ha riguardato anche le Case del Rilievo di Telefo, di Granianus e dei Cervi, abbiamo ripristinato i mosaici più delicati del sito. Inoltre il lavoro certosino nella Casa della Gemma ha consentito di recuperare completamente le superfici pavimentali in modo da consentire la visita, sia pure in modalità sperimentale – ha spiegato il Direttore Francesco Sirano Stiamo creando le condizioni per ampliare il percorso nel sito archeologico e condividere elementi e spazi della città antica per troppi anni sottratti alla diretta esperienza da parte dei visitatori. L’obiettivo del nostro lavoro è valorizzare il sito per un pubblico sempre più ampio, curioso e consapevole dei valori culturali e della delicatezza del patrimonio UNESCO.

Jane Thompson, Project Manager dell’ Herculaneum Conservation, ricorda che … Il lungo percorso che rappresenta oggi l’apertura della Casa della Gemma costituisce un bell’omaggio all’approccio “a scala di sito” in atto da oltre 15 anni grazie al partenariato con PHI che, invece di sostenere progetti esaustivi su alcune domus, ha migliorato e continua a migliorare le condizioni generali dell’intero sito. Lavorando in questo modo e grazie alle campagne di restauro come questa sui mosaici, si arriva ad esiti così importanti, come la riapertura al pubblico di ambienti da tempo preclusi.

Orario di apertura al pubblico

Tutti i giorni dalle ore 9.30 alle ore 13 (mercoledì giorno di chiusura settimanale del Parco).

L’accesso alla Casa della Gemma è consentito a gruppi di max 20 persone per volta.

Per maggiori informazioni:  www.ercolano.beniculturali.it

scheda descrittiva casa della gemma

scheda hcp casa della gemma

scheda restauro e mosaici

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: