Il Comune sotto casa a disposizione dei cittadini

PORTICI (NAPOLI) – Centri di prossimità: nasce la rete per portare il Comune sotto casa. La Giunta comunale della cittadina vesuviana, su proposta dell’assessore alla Partecipazione Valentina Maisto, ha approvato una delibera per mettere in rete i Centri di prossimità presenti sul territorio.

In particolare, l’URP (Ufficio relazioni con il pubblico) provvederà ad organizzare e realizzare, in via sperimentale attraverso la valorizzazione dei soggetti intermedi esistenti (associazioni, comitati, centri polifunzionali ecc.) la rete per la diffusione delle informazioni sui servizi e le attività della pubblica amministrazione.

L’obiettivo di questa iniziativa dell’Amministrazione comunale è ridurre sempre di più le distanze tra Istituzioni e cittadini: i centri potranno fornire informazioni in tempo reale e in alcuni casi potranno offrire assistenza come il rilascio di modulistica per accedere ai servizi.

«Tre i principi portanti dell’iniziativa – ha spiegato l’assessore Maisto – La comunicazione quale elemento essenziale dell’azione della PA; il processo di autonomia dei cittadini; la creazione di una rete capillare di avamposti dell’Amministrazione, affinché le informazioni sull’attività dell’Ente sia raggiungibile più facilmente proprio grazie all’ampia dislocazione dei centri sul territorio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *