Il Golf nel Golfo

NAPOLI – Nella Sala Conferenze dell’Università Pegaso, Palazzo Zapata in piazza Trieste e Trento, venerdi 1 febbraio alle 11.30 si terrà la conferenza stampa di presentazione del Calengolf 2019, iniziativa di promozione del Golf in Campania, ideato e promosso dalla Delegazione Regionale Campania FIG (Federazione Italiana Golf) e dall’Associazione GPA (Golf Project Advertising) con il patrocinio del CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) Campania.

Al tavolo dei relatori siederanno Sergio Roncelli, presidente CONI, Giuseppe Cioffi. presidente GPA, Vincenzo Corvino, delegato regionale FIG, Toti Caruso, golfista professionista.

Toti Caruso e Annamaria Berardinone

A più titoli hanno partecipato a questa impresa la FIG Campania e l’associazione GPA – golf nel golfo:  accomunati dalla stessa passione e dalla voglia di diffondere la gioia di scoprire la magia di uno swing, hanno lavorato insieme grazie al contributo dei partner di GPA, degli sponsor B.Rent, F.lli Comella, Iesu Immobiliare, Lazzari Servizi e Antica Distilleria Petrone, alla Macro Regione Sud della FIG e naturalmente dei modelli, giocatori dei Circoli della Campania (Circolo Golf Salerno; Golf Club Mirabella, Avellino; Golf Club Volturno, Caserta; Golf Club Napoli), Mario Favilene, studente universitario, Lia Cacace, casalinga, Marco Ibello, dentista, Isabella Munno, imprenditrice, Giordana Corvino, liceale, Gabriella Deleuze, imprenditrice, Toti Caruso, golfista professionista, Giuseppe Cioffi, magistrato e Annamaria Berardinone, pensionata, recentemente scomparsa e alla quale è dedicata la presentazione, in ricordo del suo stile e della sua passione per il golf.

Immortalati nei panni di tutti giorni, in plastici swing, dalla macchina fotografica di Luigi Di Maggio, dando luogo a ritratti, assemblati impeccabilmente, il CalenGolf 2019 è a tiratura limitata.

Realizzato grazie al supporto del graphic designer Benedetto Longobardi, il calendario testimonia che il Golf è un gioco per tuttti, di qualunque età e professione, uno sport che è possibile praticare in tutte le stagioni e che grazie al contatto con la natura offre benefici alla salute fisica e mentale.

Ma c’è ancora tanto da fare per il Golf in Campania: sebbene dotata di campi a 9 e a 18 buche in quasi tutte le province della Regione, si spera possa prevedere altre realizzazioni, in particolare di campi pratica, per avvicinare i neofiti a questo sport. Grazie al clima mite si può giocare tutto l’anno in contesti paesaggistici straordinari, magari accompagnati da una cultura enogastronomica eccellente.

GPA – golf nel golfo – associazione sportiva composta da liberi professionisti, golfisti, intende rendere il golf istituzionalmente interessante, sportivamente allettante e turisticamente attraente, e a tal fine ha affiancato la Delegazione Regionale Campania della FIG, anche imprenditorialmente, affinché  possa concepirsi come strumento di aggregazione socioculturale e volano produttivo di sviluppo territoriale e di benessere.

La Federazione Italiana Golf sta da anni facendo un lavoro straordinario a riguardo e, in accordo con il Governo Italiano, ha visto assegnare all’Italia la prossima edizione della Ryder Cup che si terrà a Roma nel 2022. Un evento sportivo internazionale, che potrebbe diventare una opportunità da cogliere al volo, per la vicinanza con la Campania, tenendo conto che è il terzo appuntamento al mondo per richiamo di pubblico, dopo Olimpiadi e Mondiali di Calcio, e nel quale i migliori giocatori degli Stati Uniti e dell’Unione Europea si sfidano in gare trasmesse in mondovisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *