Il libro del Bestiario Veterinario

Il libro del Bestiario Veterinario è una raccolta di commenti, battute e brevi racconti, inviato durante diversi anni all’autore dottor Lucio Sandon, da parte di moltissimi colleghi veterinari dai loro ambulatori nelle più diverse zone d’Italia, ma anche da quasi tutta l’Europa. Tutte le altre fulminanti battute, si possono trovare nel volume edito da Alphalibri di Napoli

I proventi dei diritti d’autore di Lucio Sandon vengono integralmente devoluti alla Clinica Pediatrica Meyer di Firenze.

Cartello esposto all’ingresso di una clinica veterinaria inglese

Benvenuti nel nostro centro veterinario.I seguenti suggerimenti sono atti a rendere la vita ed il lavoro del nostro personale più gradevoli.

* Come già avrete capito da soli, l’orario dell’appuntamento è solo un suggerimento. Sentitevi liberi di ignorarlo e di fare come volete e presentarvi quando volete (meglio se mezzo minuto prima della chiusura).

* Se decidete di non presentarvi all’appuntamento, per carità, non chiamate per avvisarci: a noi piace la suspense del non sapere e a volte facciamo scommesse interne sul “Cosa starà mai facendo per non essersipresentato all’appuntamento il nostro cliente?”

* Se ci urlate oscenità ci fa piacere ed apprezziamo la vostra scelta di farlo nell’ora di punta, quando l’ambulatorio è pieno di altri clienti ed animali. Grazie a voi abbiamo ampliato le nostre conoscenze del mondo delle offese/parolacce.

* Non tenete i vostri gatti nei trasportini o i cani al guinzaglio. Preferiamo animare un po’ la festa, quindi lasciateli pure liberi di azzuffarsi nella sala d’attesa.

* Portate il maggior numero di bambini piccoli possibile (meglio se più di tre alla volta). Se non ne avete fatevi accompagnare da quelli dei vicini ed assicuratevi che abbiano succhi di frutta e pennarelli perché noi saremo lieti di pulire e smacchiare la sala d’aspetto!

* Non portatevi dietro le analisi, lastre od il libretto fatto precedentemente in altri ambulatori: cosi facendo ci permetterete di trovare il tempo di chiamare i vecchi colleghi universitari e scambiarci quattro chiacchiere e anamnesi.

* Ovviamente vi prendiamo in giro quando vi chiediamo campioni di feci od urine. È una cosa schifosa! Quindi sia chiaro che preferiamo aspettare che i vostri animali si svuotino le cavita nella sala d’attesa dove possiamo raccoglierle noi a mano.

* Parlate pure al cellulare mentre cerchiamo di spiegarvi le cose, ci fa piacere rispiegarvele tre o quattro volte dopo, tranquilli!

* Seguite sempre i consigli degli allevatori, toelettatori, commessi dei negozi di mangime, specie in merito ad argomenti del tipo anestetici, vaccinazioni: noi non ne sappiamo più di tanto nonostante gli studi, ed apprezziamo la loro infinita saggezza.

* Somministrate pure il farmaco che vi prescriveremo come volete, a cadenza casuale, interrompete pure in anticipo la terapia e non seguite le nostre indicazioni: le mettiamo solo perché ci piacciono le scritte colorate. Ovviamente sappiamo bene che se il farmaco non ha funzionato la colpa é solo nostra…

In sala d’attesa

“Ho portato il cane dal veterinario perché ha il vizio di mordere mia moglie.”

“Lo vuole far abbattere?”

“No, devo fargli arrotare i denti.”

Metereopatia

“Dottore voglio sterilizzare la cagna, quando lo possiamo fare?”

“Signora, bisogna aspettare che passi il calore.”

“Ah, va bene… allora la operiamo a novembre: di sicuro finisce il calore!”

Referto particolarmente particolareggiato

Ferita alla gamba destra da morso di cane lupo pastore tedesco di pura razza randagia.

Dalla bacheca degli annunci

Vendo cuccioli di pastore tedesco, figli di campioni. Alta ginecologia.

Che dolore!

“Ma il gatto si è ferito con un corpo contundente?

“No, contro un occhio.”

Monsieur Lapalisse

“Mi raccomando, la fiala antipulci va applicata lontana dal bagno!”

“Non si preoccupi dottore, gliela metto in sala da pranzo!”

Faccia un po’ come crede

“Salve che orario fate oggi pomeriggio? Devo vaccinare e microchippare quattro gatti.”

“Siamo aperti dalle 16 alle 19”

“Grazie…e…devo portare anche i gatti?”

Pronto soccorso urgentissimo

Drinnnn…

“Ambulatorio veterinario.”

“Salve, in realtà era solo per sapere se eravate aperti.”

“Si ma stiamo per chiudere.”

“Dovrei far visitare una gatta… posso venire subito?”

“Ma è urgente? Se è urgente l’aspetto, altrimenti possiamo prendere un appuntamento per oggi pomeriggio.”

“Eh, la gatta è caduta dal terrazzo e si è fatta quattro piani…”

“Mamma mia signora, allora venga subito! Quando è successo?”

“Sette anni fa…ma la volevo controllare perché poi controlli non ne ha più fatti…”

 Sindrome Viperina

“Dottore, ho paura che muoia: oggi è andato sei volte diarrella di sangue dal rettile!”

Vittima di mafia

“Posso venire subito? Il gatto è andato a finire sotto un motorino, ed è tutto pieno di estorsioni!”

E quando non c’è più nulla da fare…

  • È troppo vecchio e malato: bisogna soppressarlo.
  • Lo devo far opprimere.
  • È troppo vecchio, dobbiamo sopperirlo.
  • Il cane è morto mortalmente: come faccio per bruciarlo?
  • Il mio gatto è quasi morto, ma se vengo da lei, me lo può comprimere?

    Dizionario Canino

  • Amore: Si tratta di un intenso sentimento di affetto, da esprimersi liberamente e senza restrizioni di sorta. Il miglior modo di dimostrare amore è quello di scodinzolare. Se sei fortunato, un umano ti amerà.
  • Bagno: È un processo grazie al quale gli umani infradiciano il pavimento, i muri e loro stessi. Quando ti capita, puoi dare aiuto scuotendoti vigorosamente e frequentemente.
  • Bava: Si verifica quando il tuo umano ha del cibo e tu no. Per effettuare correttamente l’operazione, devisederti il più vicino possibile a lui/lei facendo la faccia triste e lasciare che la bava cada sul pavimento o, meglio ancora, sulle sue ginocchia.
  • Biciclette: Macchine per l’esercizio fisico munite di due ruote, inventate appositamente per il controllo del grasso corporeo dei cani. Per ottenere il massimo beneficio aerobico è necessario: nascondersi dietro un cespuglio e, al passaggio di una bicicletta, saltare fuori ed abbaiare furiosamente, quindi correrle dietro per diversi metri. A quel punto l’umano sbanda e cade nei cespugli: nell’allontanarti devi camminare impettito.
  • Bidone dell’immondizia: Un contenitore che i tuoi vicini espongono per testare la tua ingenuità. Tu devi stare sulle zampe posteriori, cercando di spingere via il coperchio con il muso. Se agisci in modo corretto verrai premiato con dei contenitori di burro da ridurre a brandelli, ossa bovine da sgranocchiare e croste di pane ammuffito.
  • Casa delle bambole della bambina: Una sostanza commestibile.
  • Cavi del computer: Una sostanza commestibile.
  • Cestino della carta straccia: Si tratta di un gioco per cani riempito di carta appallottolata, involucri inutilizzati e vecchie carte di caramella. Quando ti annoi, ribalta il cestino e spargi tutte le carte in giro fin quando il tuo umano torna a casa.
  • Compiti di scuola: Una sostanza commestibile e riducibile in brandelli.
  • Divano: Una sostanza commestibile e riducibile in brandelli.
  • Fiutare: Un’usanza sociale da adottare quando saluti altri cani. Metti il tuo naso il più vicino possibile alle terga dell’altro cane ed inala profondamente. Ripetere diverse volte, fino a quando il tuo umanonon ti fa smettere.
  • Gatto: Una sostanza commestibile e cacciabile.
  • Guinzaglio: Una corda che viene attaccata al tuo collare e che ti permette di condurre il tuo umano dove vuoi.
  • Letto per Cani: Qualunque superficie pulita e soffice come ad esempio il copriletto nella camera degli ospiti oppure il divano nuovo del soggiorno.
  • Postino: Una sostanza commestibile.
  • Parrucca della nonna: Una sostanza commestibile.
  • Sofà: I sofà stanno ai cani come i tovaglioli stanno agli uomini. Dopo mangiato, è cortese e raffinato saltare su e giù per il sofà per ripulire i tuoi baffi.
  • Sordità: Un morbo che affligge tutti i cani quando l’umano vuole che rientrino in casa ed invece essi desiderano stare fuori. I sintomi sono: fissare in modo opaco l’umano, quindi correre nell’opposta direzione, oppure sdraiarsi sul prato.
  • Strofinarsi: Una risposta al comando “seduto!” specialmente se il tuo umano è vestito per uscire la sera. Incredibile l’effetto su smoking ed abiti neri in genere.
  • Tuoni: Questo è il segnale che il mondo sta terminando. Durante i temporali, gli umani rimangono straordinariamente calmi; per questo è necessario avvisarli del pericolo tremando in modo incontrollabile, ansimando, roteando gli occhi come pazzi e tallonarli ovunque essi vadano.
  • Urtare: Il miglior modo di ottenere l’attenzione del tuo umano è di urtarlo mentre sta bevendo una tazza di caffè o di tè.

I cani ci guardano dal basso.

I gatti ci guardano dall’alto.

I maiali ci trattano da loro pari.

Winston Leonard Spencer Churchill

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: