Il Libro, Partenopiade

Sicuri di conoscere Napoli? Il poliedrico scrittore Christian Capriello presenta da iocisto il suo ultimo libro Partenopiade – Cronache di napoletani disagiati

NAPOLI – Alla libreria iocisto lunedì 9 dicembre alle 18 verrà presentato l’ultimo libro di Christian Capriello Partenopiade – Cronache di napoletani disagiati, Edizioni MEA.

Dialogheranno con l’autore gli scrittori Paquito Catanzaro e Pino Imperatore.

Partenopiade – Cronache di Napoletani disagiati è composto da episodi, ognuno dei quali fa una divertita analisi di alcune “fenomenologie” comportamentali dei partenopei, oltre a un approfondimento sulle loro vicissitudini, i loro vizi, i loro passatempi, i loro desideri, i loro sogni.

Sinossi. Sicuri di conoscere Napoli? Certi di coglierne appieno sfumature, peculiarità e contraddizioni? Città preceduta da illustre storia, dove tutto resta in divenire e dove il colore sovrasta il grigio di tante cose; onirica metropoli che non perde memoria di se stessa, anche quando le sue tradizioni sembrano inabissarsi nelle sabbie del tempo.

Ecco, se Partenopiade – Cronache di napoletani disagiati ha uno scopo, è proprio questo.

Attraverso 15 esperienze diverse, il desiderio dell’autore è rispolverare la “lente d’ingrandimento” con cui si osserva la città, non senza cercare di rinvigorirne lo spirito d’osservazione; talvolta appannato da pigrizia, sfiducia e malcontento, che cozzano contro l’orgoglio, la tenacia e l’innata creatività dei partenopei.

bozza

Un libro forse unico nel suo genere, un’analisi serrata, obiettiva, spassosa e riflessiva della Napoli contemporanea; che, con efficacia, strizza l’occhio alla Napoli dei secoli scorsi, riscontrandone divertenti similitudini e paradossali convergenze.

Il risultato? Un volume fra i più esplosivi e originali degli ultimi tempi, con un finale sorprendente, che vi lascerà a bocca aperta.

Perché, a pensarci bene, vivere a Napoli non è cosa di tutti i giorni. Così come “essere napoletani” non è da tutti.

Perché Napoli non è una semplice città. Chi crede di poter affermare il contrario, si faccia avanti.

E mi raccomando. Non vi accalcate…

L’autore. Nato a Napoli, classe1976, Christian Capriello è funzionario ingegnere al Comune di Napoli. Sposato, un bimbo, è amante dello sport, della poesia, della tecnologia di consumo e sperimentale, oltre che coltivare una particolare passione per il cinema americano.

Al suo attivo le pubblicazioni Derek Dolphyn e il varco incantato e Derek Dolphyn e l’Enig-Mago, primi due capitoli dell’omonima saga fantasy.
Nell’Ottobre 2018, edito da La Bottega delle parole di San Giorgio a Cremano, scritto a 4 mani con Armando Grassitelli, pubblica Come le Storie che cominciano, riceve il Premio Partenope per «… l’originalità e l’elevato valore artistico-letterario.»

Christian Capriello ha in fieri diversi progetti editoriali:

  • Tamurriata Black-Night (Titolo provvisorio): un giallo ambientato a Napoli, con uscita prevista entro la prima metà del 2020.
  • Soul-Busters: Un fantasy mono-volume, oltre ad una Graphic Novel ispirata a questa, con la fondamentale collaborazione del maestro pittorico Marco Chiuchiarielli;
  • Derek Dolphyn e L’Arpa di Bang-Hoor: volume 3 della saga Derek Dolphyn;
  • Anamnesi di un amore: un libro che parla d’amore, d’amicizia e buoni sentimenti;
  • Una raccolta di poesie su varie tematiche, con titolo da definire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: