Il Pianoforte a Teatro

Si conclude la II edizione di I licei musicali e coreutici nei luoghi della musica con l’esibizioni degli allievi al teatro Trianon -Viviani

NAPOLI – Sul palco del teatro Trianon –Viviani si avvia alla conclusione La II edizione di I licei musicali e coreutici nei luoghi della Musica, progetto finanziato dalla Città Metropolitana di Napoli.

Già ad ottobre scorso la rassegna I licei musicali e coreutici nei luoghi della Musica ha visto esibirsi s alunni impegnati nel canto e nell’arte musicale.

Dopo l’esibizione del Liceo Coreutico Ernesto Pascal di Pompei, martedì 14 gennaio e domani mercoledì 15 alle ore 18 (ingresso gratuito) sarà la volta di Il Pianoforte a Teatro – Giornate dedicate ai pianisti dei licei musicali della Città Metropolitana di Napoli. Giovani alunni allieteranno la platea con le note dei più noti compositori.

L’iniziativa, ideata e promossa dal consigliere metropolitano delegato in materia di Valorizzazione dei Teatri, Michele Maddaloni, ha “chiamato alle arti” un gruppo vasto e diversificato di cittadini e adolescenti che senza scopo di lucrosi sono avvicinati al mondo della musica. L’ingresso agli spettacoli, come avvenuto lo scorso anno, è libero con inizio alle 18.

«Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti nella seconda edizione del progetto che ha registrato una partecipazione numerosa e assidua agli spettacoli – ha dichiarato il consigliere delegato Michele Maddaloni Un plauso va ai docenti e ai giovani alunni che si sono distinti per l’impegno e la bravura nell’interpretazione dei più importanti compositori di tutti i tempi, rilanciando la musica all’esterno della scuola, tra i territori e le persone

Ad ottobre 2019 sono saliti sul palco del Trianon – Viviani il liceo Margherita di Savoia di Napoli  con la Scuola Sec. di I grado Pirandello-Svevo, i licei Francesco Severi di Castellammare di Stabia e Geronimo Albertini di Nola, i licei Francesco Grandi di Sorrento e Pitagora – B. Croce di Torre Annunziata, i licei Bruno Munari di Acerra. E ancora, alunni del liceo Giuseppe Moscati di Sant’Antimo, il liceo Antonio Rosmini di Palma Campania con la Scuola Sec. di I grado Antonio De Curtis, il liceo Melissa Bassi di Napoli con la Scuola Sec. I grado Giovanni Verga, il liceo Boccioni –Palizzi di Napoli con l’I.C. Giovanni Falcone.

Infine, gli alunni dei licei musicali e coreutici si esibiranno il 21 giugno  negli Scavi archeologici di Ercolano e nella Reggia di Portici in occasione della Festa europea della Musica.

Impegnati nella realizzazione del progetto, oltre alla Città Metropolitana, promotrice dell’iniziativa, anche la Fondazione Teatro di San Carlo, la Fondazione Teatro Trianon -Viviani, la Fondazione Cives-Mav, il Parco Archeologico di Ercolano, il Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II cche ha sede nella Reggia di Portici, il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella e i Licei Musicali e Coreutici dell’area metropolitana di Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: