Il pianoforte e l’Arte del Corallo

NAPOLI – Negli accoglienti ambienti di Casa Ascione in piazzetta Matilde Serao, angiporto della Galleria Umberto I, il suono del pianoforte riecheggerà per ben 2 volte: giovedì 1 dalle 18 alle 19.30 e sabato 3 dicembre dalle 18 alle 20.

Giovedì 1 dicembre è in programma il concerto di Paola Volpe eseguirà musiche di Mozart, Chopin e Schumann. L’artista napoletana suonerà per AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) impegnandosi per la raccolta di fondi da destinare all’associazione.

Per assistere al concerto è richiesto un contributo di 10 euro che sarà interamente destinato al fondo per la ricerca.

Paola Volpe, solista napoletana di fama internazionale dopo aver debuttato con l’orchestra al Teatro La Fenice di Venezia a dodici anni sotto la direzione di Piero Bellugi, ha proseguito i suoi studi a Napoli nel Conservatorio San Pietro a Maiella dove si è diplomata con la menzione d’onore sotto la guida del Maestro Sergio Fiorentino. Vincitrice di vari concorsi tra cuiquello della Rai.

Sabato 3 dicembre invece, a grande richiesta, verrà replicato il concerto di standard jazz di Paolo ed Emilia Zamuner, tenutosi sempre a Casa Ascione lo scorso 15 ottobre in occasione di Pianocitynapoli con un incredibile consenso di pubblico.

Gli artisti napoletani Emilia e Paolo Zamuner, classe 1993 provengono da una famiglia di musicisti.

Emilia, diplomata al Conservatorio San Pietro a Maiella in pianoforte e canto lirico, si è specializzata in canto jazz.

Paolo, da sempre ha studiato piano e si è diplomato anch’egli al Conservatorio San Pietro a Maiella. È appassionato d’improvisazione e specializzato in piano jazz

Ascione è la più antica e rinomata manifattura di Torre del Greco nel delicato e prestigioso settore della lavorazione artistica del corallo, del cammeo, delle perle, delle pietre dure e dei metalli preziosi.

Da sempre vicina al mondo della Cultura, nella sede napoletana la sala vendite affianca uno spazio museale pensato per ospitare oltre la sua storia, altre forme diverse di espressione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: