Il Premio Francesco Sorrentino

Il Liceo Artistico Francesco Degni ha premiato i propri allievi con il riconoscimento intitolato alla figura di Francesco Sorrentino

TORRE DEL GRECO (NA) – La cerimonia della consegna dei riconoscimenti del Premio Francesco Sorrentino, istituito nell’anno scolastico 2016/17 volto agli allievi del Liceo Artistico Francesco Degni si è tenuta negli spazi del Museo del Corallo e del Cameo dell’Istituto Superiore torrese.

Il Premio, fortemente voluto dal nipote omonimo, è stato istituito per ricordare la figura di Francesco Sorrentino, uno dei padri fondatori del  … Museo del Corallo e del Cammeo, nato per promuovere la maestria e la creatività degli artigiani torresi nel mondo.

Francesco Sorrentino (1867-1942) dal 1929 al 1938 fu un illustre componente del Consiglio di Amministrazione della Scuola del Corallo principessa Maria di Piemonte, l’odierno I.S. Francesco Degni nonché uno dei più fervidi sostenitori della creazione del Museo del Corallo.

In una nota all’Alto Commissariato del Segretario federale si dice che …  Francesco Sorrentino con la sua speciale perizia e tecnica in materia di lavorazione del corallo, conferisce alla scuola sviluppo ed incremento nei laboratori artistici.

Con decreto del Ministro per l’Educazione Nazionale del 21/08/1935 è riconfermato per altri 3 anni.  Il giuramento di fedeltà al Re ed alle funzioni avviene il 9/10/1935. La Reale Scuola di incisione su corallo e di arti decorative affini viene fondata con R.D. 23/06/1878 ed inaugurata nel 1879. Con delibera30/12/1927 il podestà di Torre del Greco nomina Francesco Sorrentino rappresentante del Comune in seno al C. D. A.

La nomina passa per l’Alto Commissariato per la provincia di Napoli. Il Ministero della Pubblica Istruzione, con decreto 1/3/1929, nomina il C. D. A. della Scuola Principessa Maria del Belgio composto da Domenico Beneduce, Presidente, Gaetano Longobardi, Francesco Sorrentino e Giuseppe Ascione, componenti per 3 anni.

Con delibera del 13/7/1932 il C. D. A.  delibera di cambiare il nome della scuola in Principessa Maria di Piemonte. Il 10/7/1932 avviene la cerimonia inaugurale della Scuola del Corallo e del Museo del Corallo, con la mostra dei lavori della scuola, con l’intervento dei Principi di Piemonte.

Una nota del Questore all’Alto Commissariato per la provincia di Napoli e al Ministero prot.14948 del 29/5/32 dice che … l’impulso e l’indirizzo tecnico alla scuola e’ dato unicamente dai componenti il C. D. A  e,  in specie,  da Francesco Sorrentino, Ascione e Longobardi oltre che dal Direttore Enrico Taverna.

Il concorso ha visto la pertecipazione entusiastica di numerosi studenti, chehanno mostrato grande interesse per la tematica proposta in questa edizione, malgrado i disagi dovuti al lungo periodo della didattica a distanza. I ragazzi si sono cimentati sul tema Nodi marinari. Bozzetti per cammei e … variazioni sul tema.

Obiettivo del concorso è rinnovare la memoria di Francesco Sorrentino  che operò nel settore del corallo importando, lavorando e commercializzando la materia  anche in altri continenti ponendo le sue competenze a disposizione della “ Scuola del Corallo”  e valorizzare l’artigianato artistico attraverso  i nuovi talenti della scuola, coniugando tradizione, memoria ed innovazione.

Il tema del nodo marinaro è caro alla città di Torre del Greco, ancora sede di cantieri navali: ha infatti una percentuale di marittimi molto alta tra la sua popolazione, e a pochi passi dalla scuola ospita il Museo delle attività marinare.

Gli artisti in erba  hanno avuto la possibilità di scegliere la tipologia di lavoro da presentare alla commissione (cartoline, bozzetti, interpretazioni grafiche, manufatti e/o rilievi o altro). I docenti di Progettazione dei due percorsi di studio del Liceo Artistico hanno seguito i 25 studenti partecipanti nella fase di ideazione.

La scelta dei vincitori si è rivelata una impresa ardua: la qualità e l’originalità dei manufatti, come testimonia la presenza di due ex aequo per il secondo e il terzo posto di entrambi gli indirizzi di studio.

La giuria, composta dal dottor Francesco Sorrentino, promotore del Premio, e dai docenti di indirizzo della scuola, ha ospitato importanti esperti del settore tra cui il presidente di Assocoral, dottor Vincenzo Aucella ed il dottor Sandro D’Orlando.

Dieci gli alunni premiati nei due indirizzi di studio Incisione e design del gioiello e Architettura ed ambiente, rispettivamente Erede Raffaela,  classe 4L,  Colonna Anastasia, classe 3L, Manzo Maria Luisa, classe 4L,  Cozzolino Salvatore, classe 4L, Formicola Emilia, classe 5L, Francesca Pia Palomba, Antonio Tornello, classe 5N, Myriam Ben Slima, classe 5 N, Federico Cutolo, classe 5N, Giorgio Di Dato, classe 5 N.

Grande l’entusiasmo di tutti che testimonia, come ha sostenuto con orgoglio la dirigente scolastica Rossella Di Matteo, ringraziando il dottor Sorrentino,  l’interesse  per il settore  e la creatività da parte delle “nuove leve” e perché  …. malgrado il passar del tempo, si percepisce vicinissima la storia e l’impegno di coloro che condivisero il  progetto didattico che diede i natali alla nostra Scuola e al suo Museo. Una visione di scuola attualissima, ancora oggi vivificante per i nostri alunni, perché il futuro si costruisce con la consapevolezza del passato. Fieri di questa bella eredità, la  tramandiamo anche con momenti come questo, dedicato a personaggi, come Francesco Sorrentino, che hanno contribuito alla sua fama.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: