Il romanzo storico Cuore di Ragno

Personaggi immaginari e familiari provengono da lontane dimensioni temporali, trasmigrando dai primi romanzi di Sandon e diventano protagonisti di una Storia “altra

PORTICI (NA) – Negli accoglienti spazi della Libreria Libridine in via Armando Diaz  sabato 15 febbraio alle 10 lo scrittore Lucio Sandon sarà ospite di Nadia Labriola e Diego Penna per presentare il suo ultimo romanzo Cuore di ragno, Graus Editore.

Il dibattito. moderato della professoressa Maria Rosaria Varone, sarà arricchito dalla lettura di brani scelti dal libro Cuore di ragno, a cura dell’attore Luigi Imperato.

Lucio Sandon, padovano di nascita ma napoletano nel cuore, è un uomo dai vari interessi. Laureato in Medicina Veterinaria, amante della natura, del mare e dei viaggi, coltiva la passione per la Storia e per l’Arte.

Viaggiatore del tempo, Lucio ha una sensibilità e un “terzo occhio”, la sua fantasia, che rendono la sua fluida scrittura una sorta di scrigno di ri-scoperte.

Nel primo libro Animal Garden mise “in campo” il suo grande amore per gli animali, per poi continuare con una raccolta di racconti comici con protagonisti cani e gatti.

Poi, diede alle stampe Il Libro del Bestiario veterinario, un divertente florilegio di situazioni e equivoci del mondo della medicina veterinaria, i cui proventi sono destinati all’Ospedale Pediatrico Mayer di Firenze, e poi Vesuvio felix.

Quindi il suo primo romanzo, Il Trentottesimo Elefante, un viaggio tra Storia e situazioni surreali, dove fa capolino un pizzico di thriller.

Poi arriva il piccolo capolavoro La Macchina Anatomica, un thiller storico ambientato a Portici, dove personaggi immaginari si intrecciano con figure realmente esistite.

Infine, Cuore di ragno. L’ambientazione dell’ultimo romanzo di Lucio Sandon è sempre storica, ma la sua personale interpretazione riguardo le approfondite ricerche fatte nel corso della stesura del libro pone in luce diversa fatti realmente accaduti.

Personaggi immaginari e familiari provengono da lontane dimensioni temporali, trasmigrando magari dai primi romanzi dell’autore diventano protagonisti di una Storia “altra”, avvincente come non mai, diventata la cifra di Lucio Sandon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: