Il Teatro: “Emigranti”

NAPOLI – Il Teatro cerca Casa lunedì 4 gennaio alle 18 inaugura il nuovo anno con “Emigranti” di Slawomir Mrozek, interpretato da Andrea Avagliano e Fulvio Sacco, per la regia di Lucio Allocca.

In scena nel salotto vomerese di casa Santanelli, lo spettacolo è ambientato in una non meglio specificata capitale del Nord. Racconta il confronto-scontro tra due emigranti, uno operaio e l’altro intellettuale, provenienti dallo stesso paesino di un qualsiasi profondo Sud che trascorrono il Capodanno nella squallida stanza dove coabitano.

Nella notte in cui tutti fanno i conti con la vita, i due si ritrovano a condividere pensieri e chiusure, miserie e aperture morali, aprendo uno sguardo sull’abisso dell’animo umano.

Le personalità dei protagonisti affiorano poco a poco, dalle discussioni, dalle liti, dagli scherzi crudeli e dalle amare confessioni che si scambiano. Nel loro microcosmo calato fra i rumori che provengono dall’esterno, tra risa, passi, canzoni, scarichi di sciacquoni e altro, si consuma la tragedia universale della prevaricazione umana. Il tutto accade mentre la festa “impazza” sopra di loro.

A proposito del testo di Mrozek, il regista Lucio Allocca precisa. «Su di un palcoscenico spoglio, l’autore richiama con asprezza, ironia, e cinica comicità, i temi della lontananza dalla propria terra, dalle radici, i temi della speranza e del sogno di un ritorno “trionfante”, non ancora realizzato e forse mai realizzabile, nella sua, sperata trionfalità».

Lo spettacolo, organizzato da Livia Coletta e Ileana Bonadies, prevede la necessaria prenotazione, che si può effettuare attraverso il sito ilteatrocercacasa.it, oppure chiamando al 3343347090 – 081 578 24 60.
A coloro che prenoteranno verrà fornito l’indirizzo del padrone di casa che ospita lo spettacolo.

(Ph by Emilia Sagitto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *