Il turismo enogastronomico in Campania

Sviluppo, saperi e sapori della filiera enogastronomica: la Campania è sintesi di eccellenze anche per il turismo

PORTICI | CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI – I sapori delle terre vulcaniche, i vini e l’ incontro tra culture differenti a partire dalla tavola alla terza giornata di Eruzioni del gusto, evento promosso dall’associazione culturale Oronero – Dalle scritture del fuoco, che continuerà fino a lunedì 20 settembre al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa.

Una manifestazione che intercetta flussi turistici in ascesa, che si distingue per il suo modo concreto di ripensare lo sviluppo. Una sede prestigiosa, quella del Museo di Pietrarsa, che indica le nuove prospettive di crescita nella zona est di Napoli. Una storia carica di suggestioni, materiali e immateriali. Queste peculiarità consentono a Eruzioni del Gusto di offrirsi al partenariato pubblico come una opportunità, ha sottolineato l’assessore al Turismo della Regione Campania, Felice Casucci.

Il direttore generale Politiche Culturali e Turismo della Regione Campania Rosanna Romano ha ribadito: L’enogastronomia ha un ruolo centrale nel nuovo piano regionale per il Turismo, che punta a una accoglienza più organizzata e coinvolge in misura maggiore le aree interne. Un settore che è la sintesi delle eccellenze ambientali e delle risorse umane del nostro territorio e comprende perfettamente le rinnovate esigenze di un turismo sicuro, sostenibile e ecocompatibile. La nostra cultura enogastronomica è oggi protagonista nell’attrarre flussi turistici in tutte le stagioni.

Per il direttore dell’Agenzia Campania Turismo Luigi Raia: I prodotti campani rappresentano spesso il modo migliore per alimentare e diffondere l’immaginario turistico della regione. La promozione e il marketing territoriale non possono prescindere dall’esaltazione dei sapori di una alimentazione sana e gustosa che rappresenta, al contempo, il nostro migliore spot e la più efficace misura della qualità dell’offerta turistica della Campania.

Eruzioni del gusto è patrocinato dal Ministero della Cultura, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Regione Campania, Enit- Agenzia Nazionale del Turismo, Fondazione FS, altre regioni, i comuni di Napoli, Portici, Ercolano, Pollica, etc., oltre a Università di Napoli Federico II, Ingv, Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, Stazione Zoologica Napoli Anton Dohrn, Fondazione Dohrn e altri istituti di ricerca scientifica, Mavv, associazioni e ordini professionali.

Il programma  di Eruzioni del gusto è consultabile sul sito www.eruzionidelgusto.it

L’accesso all’evento è disciplinato nel pieno rispetto delle prescrizioni di prevenzione  al Covid 19

Associazione culturale Oronero | Dalle scritture del fuoco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: